News

Augusta, tornano i bus di linea (temporaneamente) sul viadotto Federico II. Resta limite di 30 km/h

AUGUSTA – Tornano gli autobus di linea urbani ed extra urbani nonché i mezzi di soccorso anche sul viadotto Federico II (nella foto di repertorio in copertina), dopo la modifica della viabilità all’inizio del mese che ne obbligava il passaggio attraverso il ponte al Rivellino da e per l’Isola, e disponeva inoltre il divieto di transito sul viadotto per i mezzi superiori a 3,5 tonnellate.

La parziale retromarcia rispetto all’ordinanza sindacale n. 35 del 28 agosto è dovuta, stando al nuovo provvedimento, alle “difficoltà riscontrate dal Comandante della Polizia municipale, in assenza di specifici dati empirici, di rilasciare apposite autorizzazioni per il transito di veicoli diversi da quelli specificamente autorizzati con la suindicata ordinanza”.

Con ordinanza n. 37 del 25 settembre u.s., a seguito del parere espresso dalla Ditta che sta svolgendo le analisi preliminari sullo stato dei ponti Federico II e Rivellino – fa sapere il sindaco Cettina Di Pietro, riprendendo il contenuto della nuova ordinanza – in occasione di apposita riunione tenutasi presso la Prefettura il giorno 23 settembre, e fatte la debite considerazioni si è ritenuto, nelle more dei primi risultati delle suddette analisi, di consentire il transito degli autobus di linea urbani ed extra urbani nonché dei mezzi di soccorso anche dal viadotto Federico II, mantenendo il limite di velocità a 30 km orari, così come già da tempo stabilito“.

Il provvedimento contingibile e urgente, vi si legge, avrà validità “fino al deposito degli esiti delle summenzionate verifiche tecniche“. Infatti nell’ultima riunione in Prefettura, tenutasi il 23 settembre, si era “reso necessario acquisire, in via preliminare, parere da parte della Sidercem Srl”, cioè la stessa società che, secondo quanto reso noto dal Genio civile di Siracusa, ha compiuto studi tecnici sui due ponti circa due anni fa.

inserzioni

Pertanto la riunione prefettizia stabiliva che “nelle more dell’elaborazione e implementazione dei risultati sperimentali ottenuti sul modello di calcolo e delle successive elaborazioni, attività che si presume possa essere completata entro 15 giorni lavorativi dalla consegna, il Comune di Augusta potrà consentire transiti in deroga alle statuizioni di cui all’ordinanza sindacale n. 35/2019 sul viadotto Federico II di Svevia, fermi restando i limiti di velocità ivi statuiti”.


inserzioni inserzioni
In alto