Pubblicità elettorale

Elezioni amministrative 2020

Augusta, verso le amministrative. Nel centrodestra Forestiere si sfila, via libera a Casertano

AUGUSTA – Si sono dissolte le incertezze sulla candidatura a sindaco del centrodestra, mentre resta da comprendere la composizione effettiva della coalizione. Massimo Casertano, commissario comunale della Lega, dovrebbe ufficializzare la sua corsa alla carica di primo cittadino entro questa settimana.

Campeggia già dallo scorso sabato mattina, alla Borgata, un cartellone “sei per tre” con il suo annuncio di candidatura ma senza simboli di partito. La concertazione nel centrodestra, a livello regionale e locale, avrebbe trovato una risolutiva accelerazione proprio in quei giorni.

Risale infatti allo stesso sabato la dichiarazione a mezzo social di Pietro Forestiere, dirigente nazionale di Fratelli d’Italia, che ha così comunicato di essersi sfilato dalla competizione interna alla coalizione. “Per favorire il dialogo nel centrodestra“, ha sottolineato prima di rendere noto di aver “ritirato, già da una decina di giorni, la disponibilità di candidatura a sindaco“. La disponibilità di candidatura del trentaseienne era stata notificata pubblicamente alla coalizione di centrodestra dal coordinatore regionale di FdI e sindaco di Catania, Salvo Pogliese, in un’affollata iniziativa tenuta a palazzo San Biagio lo scorso 17 febbraio, una proposta poi confermata dai vertici provinciali e locali dello stesso partito nei primi giorni di luglio.

Da parte del dirigente meloniano è stato precisato, “per chiarezza nei confronti dei concittadini“, che “candidarsi a sindaco della propria città natale lo ritengo il più elevato onore e privilegio” ma che “tuttavia, i tempi dettati da esigenze di dialogo di coalizione, a livello regionale, mi hanno indotto a valutare altre sfide politiche, che consentano di costruire con serietà e concretezza un progetto di rappresentanza della città nella quale amo vivere“.

inserzioni

Via libera quindi alla candidatura a sindaco del leghista Massimo Casertano, che in queste giornate intense per il centrodestra starebbe lavorando per trovare una quadra in vista della scadenza elettorale del 4 ottobre e per far convergere su un progetto unitario Fratelli d’Italia, Forza Italia e Diventerà bellissima.


scuolaopenday
In alto