Sport

Calcio a 5, Serie A, Maritime Augusta al 7° ko stagionale tra gli applausi del Palajonio. Il presidente punta i playoff

AUGUSTA – È arrivata per il Maritime Augusta la seconda sconfitta consecutiva dopo la débacle subita in Veneto ad opera del Came Dosson (6-1) e la settima complessiva in campionato. Quella di misura (1-0) patita ieri sera però fa più male, perché in un derby e soprattutto dinanzi al proprio pubblico. Che ha riempito gli spalti, tifato senza sosta e applaudito nonostante la sconfitta.

La Meta Catania conquista i tre punti, avvicinandosi in classifica proprio agli augustani, battuti anche all’andata. Il Maritime di Everton dovrà rialzare la testa in fretta per migliorare il piazzamento in chiave playoff, dato che è scivolato in quinta posizione, condivisa col Feldi Eboli, a undici lunghezze dalla vetta.

La sfida del Palajonio è stata sin da subito molto combattuta, con pressione alta da parte di entrambe le squadre e gioco sviluppato in velocità. Forse è mancata alla squadra di casa la lucidità nell’ultimo passaggio e, se non si sfruttano le poche occasioni a disposizione, può capitare che a decidere le sorti della gara sia un episodio favorevole agli avversari, andati in rete in contropiede nella seconda frazione con Constantino.

Adesso tre gare importanti contro Pesaro, Acqua&sapone e Rieti, per chiudere al meglio la regular season e accedere playoff da una migliore posizione.

Le parole del presidente del Maritime Augusta, Giuseppe Ciccarello, sottolineano l’importanza della gara come punto di partenza. “Sicuramente è stata una bella prestazione – commenta a freddo – anche se alla fine abbiamo portato a casa zero punti, nonostante i tanti tiri in porta e le tante occasioni non sfruttate: poi abbiamo subito un contropiede e il conseguente gol. Questo sport è bello anche per questo, soprattutto per chi vince: per noi è dura da mandare giù, ma passerà. La partita contro la Meta ci offre qualche certezza in più rispetto alle ultime partite, nelle quali non eravamo riusciti ad esprimere il massimo del nostro potenziale. Questo può essere un punto di partenza: cercheremo di piazzarci nella miglior posizione possibile nella griglia valida per i playoff per andarci a giocare le nostre chance nelle finali scudetto”.

La società, in merito al calore ricevuto dai tifosi in questo momento difficile, ringrazia pubblicamente “i supporters biancoblu per il sostegno offerto anche nella serata di ieri, con una spettacolare coreografia della Curva“.


In alto