Sport

Calcio, il Megara pronto alla nuova stagione di Promozione. Ecco rosa e staff

AUGUSTA – A pochi giorni dall’inizio della preparazione atletica in vista della nuova stagione agonistica 2019/2020, il nuovo Megara Augusta del presidente Roy Ferreri (nella foto di repertorio in copertina), affidato a un tecnico collaudato e preparato come Alessandro Di Maria, prende forma e si prepara ad affrontare il suo quarto anno consecutivo nel campionato regionale di Promozione.

Lo staff tecnico del neo allenatore megarese, composto dal secondo Pino Di Grande, dal preparatore atletico Luca Santoro e dal preparatore dei portieri Andrea Cristofaro, sta lavorando per pianificare al meglio una preparazione che possa dare i suoi frutti già dai primi impegni di Coppa Italia, in programma la prima settimana di settembre (andata l’1 e il ritorno il 7).

A rendere le prime dichiarazioni è il patron Elio Coppola che si ritiene soddisfatto del lavoro svolto dalla società in questa prima fase, sia sul mercato che sulla pianificazione a lungo termine, con l’augurio che gli sforzi societari portino gli auspicati risultati anche per i prossimi anni.

Alle dichiarazioni del patron Coppola si aggiungono quelle del direttore sportivo Gaetano D’Augusta, che ribadisce la volontà societaria di volersi mantenere ancora attiva sul mercato in cerca degli ultimi tasselli che possano completare soprattutto il reparto offensivo della squadra. Lo stesso D’Augusta ufficializza la rosa per questa stagione rendendo noti i nomi reparto per reparto del roster neroverde.

inserzioni

Portieri: Cirnigliaro, Di Filippo. Difensori: Venditti, Riccobello, Cardile, Campanella, Casavecchia, Balsamo, Di Grande, Palma, Giangrande. Centrocampisti: Busso, Bonaventura, Costa, Anfuso, Campisi, Pulvirenti, Miranda. Attaccanti: Di Mauro, Carbonaro, Alfò, Piazza.

Ci auguriamo – conclude il direttore sportivo – che la città tutta, privati ed istituzioni, apprezzino il lavoro svolto fino ad oggi dalla società Megara e che tale apprezzamento possa concretizzarsi il qualche forma di collaborazione e vicinanza sopratutto per la crescita del nostro settore giovanile”.

Se il roster è già stato quasi del tutto definito, restano le incognite relative alla omologazione del terreno di gioco del Megarello, interessato da mesi da lavori di ammodernamento e restyling. I dirigenti auspicano che in tempi brevi la struttura di contrada Bongiovanni possa essere seppure parzialmente riaperta così da permettere alla squadra di poter disputare tra le mura amiche gli impegni casalinghi della nuova stagione.


archeoclubmegarahyblaea
In alto