Sport

Canoa, interregionali, a Taranto giovani augustani d’oro con il K1 e il K4

AUGUSTA – Si è aperta domenica 18 marzo la nuova stagione agonistica per la canoa, con il principale appuntamento sui 5.000 metri. Quattro le città in cui contemporaneamente si sono svolte le gare interregionali, Torino e Ledro (Trento) per il nord Italia, San Miniato (Pisa) per il centro, Zeddani (Oristano) per la Sardegna e Taranto per sud e isole.

La Polisportiva Rari 86 di Augusta ha partecipato a Taranto con una rappresentativa guidata dall’allenatore Giuseppe Amara, ottenendo risultati di assoluto rilievo. Spicca il primo posto del K4 ragazzi, sui 5.000 metri, composto da Andrea Messina capovoga, Marco Fisichella, Andrea Spinali e Stefano Caramagno, i quali hanno condotto la gara sin dalle prime pagaiate imponendosi sulla Canottieri Irno di Salerno. Grande primo posto anche di Carmelo Amara nel K1 junior, davanti a due atleti del Naxos di Giardini Naxos.

Si sono svolte anche le gare del circuito “Canoagiovani nazionale“, dove, sulla distanza dei 2.000 metri, la Rari 86 Augusta ha conquistato un primo posto con Giulio Amara nel K1 cadetti A davanti a Trividic del Naxos e Inserillo del Nautico Palermo. Un ottimo terzo posto per Giulio Blandino nel K1 cadetti B, dietro a Rampolla e Di Girolamo del Nautico Palermo. Ancora un primo posto per il K2 allieve B con Giorgia Blandino e Agnese Spinali davanti all’equipaggio del Naxos, nella stessa categoria ma in K1. Terzo posto per Tecla Di Franco, dietro a Centrone del Barion di Bari e Mirabile del Teocle Giardini Naxos.

La dirigenza della Polisportiva Rari 86, con la presidente Daniela Cerri, traccia un bilancio molto positivo di questa prima gara stagionale.


scuolaopenday
In alto