Cronaca

Contromano sull’autostrada Siracusa-Catania, inseguimento e arresto per quarantaduenne

SIRACUSA – Stamani, agenti della Polizia di Stato, in servizio al distaccamento Polizia stradale di Lentini, su segnalazione della sala operativa, sono intervenuti sull’autostrada Catania-Siracusa, all’altezza della galleria San Demetrio, per la presenza di una autovettura che procedeva contromano e ad alta velocità. Al termine di un rocambolesco inseguimento, conclusosi nell’area dell’ospedale di Lentini, è stato arrestato il quarantaduenne Orazio Privitera per resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato, nonché denunciato per guida in stato di ebbrezza da stupefacenti.

La pattuglia della Polizia stradale, intercettato sull’autostrada il veicolo di grossa cilindrata condotto dal quarantaduenne, gli aveva intimato l’alt, ma il conducente avrebbe tentato di investire un poliziotto e si dava alla fuga.

Quindi il rocambolesco inseguimento che è terminato, dopo aver percorso un tratto della vecchia strada statale 114, all’interno dell’ospedale di Lentini, durante il quale l’autista del mezzo in fuga avrebbe cercato più volte, con pericolose manovre, di seminare le autopattuglie delle forze di polizia.

Sul posto sono giunti equipaggi della Guardia di finanza e dei carabinieri di Lentini che, in ausilio alle autovetture della Stradale e della Volante del commissariato di Librino (Questura di Catania), sono riusciti a bloccare e ad arrestare il conducente.

Il Privitera, dall’esito degli esami tossicologici eseguiti presso l’ospedale di Lentini, è risultato sotto l’effetto di sostanze stupefacenti e, pertanto, è stato denunciato anche per la guida in stato di ebbrezza da stupefacenti.

(Nella foto di repertorio in evidenza: pattuglia della Polizia stradale nella galleria San Demetrio)


In alto