Sport

Coppa Italia Promozione, è subito sfida (a porte aperte) tra Megara e Atletico Catania

AUGUSTA – Cresce l’attesa in città per l’esordio in Coppa Italia dei padroni di casa del Megara contro il temibilissimo Atletico Catania, accreditato per la vittoria finale del campionato di Promozione.

Con gli innesti di questa sessione di mercato estiva, la squadra da ormai tre settimane svolge la preparazione sotto la guida di Ciccio Migneco e del collaboratore Peppe Galofero, per farsi trovare pronta anche dal punto di vista fisico. La rosa messa a disposizione dell’allenatore dal duo dirigenziale Gaetano Vinci e Giuseppe Di Mare è un buon mix di giovani atleti e calciatori esperti che conoscono la categoria, in larga parte augustani e di qualche comune limitrofo.

Di Mare e Vinci guardano al prossimo “colpo”: “Ancora non riteniamo completata la rosa, stiamo cercando di ultimarla con un regalo importante per la Città, il tempo c’è, visto che il campionato inizia giorno 11 settembre, ma riteniamo che abbiamo realizzato quelle che erano le richieste che c’erano state impartite, tenendo conto della nostra realtà. Intanto oggi possiamo dire che altri tre giovani augustani giocheranno per il Megara: Antonio Gattuso, Ivan Cavallaro e Salvatore Gambino”.

Mister Migneco si ritiene soddisfatto: “Sarà un bellissimo campionato, con tante squadre che hanno maggiore esperienza e possibilità di noi. Abbiamo inserito diversi giovani di grande prospettiva in rosa che, insieme all’esperienza del capitano Marziano e degli altri, ci daranno una grande mano per fare un campionato sereno, divertendoci. Inutile nascondere che la partita di domenica sarà difficilissima, l’Atletico Catania è la squadra peggiore che poteva capitarci, si tratta di una compagine di altissimo livello fatta per affrontare categorie superiori, ma noi venderemo cara la pelle“.

inserzioni

Il turno di andata di Coppa Italia tra Megara e Atletico Catania, in programma domenica 28 agosto alle ore 16, si disputerà al “Megarello” e finalmente a porte aperte, potendo ospitare massimo duecento persone. Il match sarà diretto dal siracusano Emanuele Orlandi, assistito da Domenico Monaca e Salvatore Zocco.


inserzioni inserzioni
In alto