Politica

Delegazione di Augusta alla “Festa delle idee” siracusana di Musumeci

AUGUSTA – Domenica 5 marzo, nella splendida cornice di Ortigia, si è tenuto il secondo appuntamento della “Festa delle idee“, organizzato dal tavolo tecnico provinciale del movimento “Diventerà bellissima” di Nello Musumeci. Si è trattato di un’occasione di confronto che ha visto il presidente della commissione regionale Antimafia, candidato alle annunciate primarie del centrodestra per le prossime elezioni regionali, ascoltare con attenzione i numerosi interventi e le proposte avanzate dai cittadini di Siracusa e provincia, al fine di inserire le istanze raccolte “dal basso” all’interno del suo programma elettorale.

Nutrita la rappresentanza di Augusta, non solo politica, che ha toccato, con contributi nei rispettivi settori di competenza, temi cruciali per il territorio. Il tenore Marcello Guagliardo, in arte Giordani, ha sottolineato l’importanza della cultura e la necessità di maggiori spazi multifunzionali dove educare e sviluppare l’arte, il teatro, la musica e la letteratura; il consigliere comunale Giuseppe Di Mare ha lanciato un ulteriore spunto di riflessione sulla questione del lavoro e sull’esodo dei giovani siciliani; il professore Luigi Solarino ha affrontato la delicata questione ambientale chiedendo controlli più stringenti alle emissioni delle industrie del petrolchimico; l’allievo architetto Valentina Caudullo ha presentato un personale progetto di recupero delle aree rurali in sinergia con il tessuto imprenditoriale siciliano; il console onorario della Turchia Domenico Romeo ha rilanciato la sua proposta di sviluppo e cooperazione dalla Sicilia al Mediterraneo orientale.

L’evento siracusano ha dato inizio alla campagna di raccolta firme a sostegno della candidatura di Nello Musumeci alle primarie del centrodestra. Ad Augusta si è attivato in questa direzione il movimento politico-culturale “Cambiaugusta”, presieduto da Marco Stella, per raccogliere le firme necessarie nella sede di via Principe Umberto dal lunedì al sabato, dalle ore 18 alle ore 20. La prossima tappa della “Festa delle idee” sarà ospitata nella Sicilia occidentale.


scuolaopenday
In alto