News

Intitolato plesso ai caduti di Brucoli del 17 luglio 1943, l’istituto “Corbino” celebra la giornata della memoria cittadina

AUGUSTA – Ieri, sabato 13 maggio, data simbolica, si è svolta la cerimonia d’intitolazione del plesso di Brucoli del 2° Istituto comprensivo “Orso Mario Corbino”, scuola diretta da Maria Giovanna Sergi, ai Caduti di Brucoli del 17 luglio 1943.

Una data simbolica perché il 13 maggio ricorre la “Giornata della memoria delle vittime civili e militari di Augusta nel secondo conflitto mondiale”, istituita sei anni fa per preservare e tramandare la memoria cittadina sulla tragica vicenda del bombardamento americano che devastò il territorio e causò numerose vittime civili il 13 maggio tra i residenti nell’isola e sulla strage del 17 luglio, appunto, per una bomba sganciata da un velivolo tedesco, colpito dalla contraerea, finita tragicamente su una grotta del borgo marinaro ove trovavano riparo decine di sfollati.

Oltre alle ordinarie attività didattiche legate alla storia, portate avanti dai docenti del “Corbino”, nel corso di quest’ultimo anno scolastico gli alunni sono stati guidati nell’approfondimento di questa parte importante della storia della città: ricerche in classe utilizzando sia fonti locali, dagli articoli tratti dal Notiziario storico di Augusta all’ascolto delle testimonianze dirette dei superstiti, sia ricerche sul web; visione del recente docufilm del regista Lorenzo Daniele “La casa dei dirigibili” e visita al Museo della Piazzaforte; attività in collaborazione con Giampiero Lo Giudice dell’associazione storico-culturale “La Gisira di Brucoli”; ricerca di canti legati alla tematica della guerra e loro esecuzione.

Questo percorso didattico ha poi portato i ragazzi, abilmente guidati dalle insegnanti Cettina Messina, Elena Russo e Silvana Gaglione, alla stesura di una scaletta che proprio gli alunni hanno condiviso con i partecipanti all’evento di ieri. A sottolineare l’importanza della collaborazione col territorio, la cerimonia è stata arricchita dall’esecuzione di alcuni brani da parte della Brucoli Swing Band diretta da Maria Grazia Morello. Durante la manifestazione, oltre alla targa esterna, ne è stata posta una anche all’interno del plesso, donata dall’associazione culturale “Lamba Doria” presieduta da Alberto Moscuzza.

La cerimonia si è svolta alla presenza, oltre che degli alunni e dei loro genitori, anche quest’ultimi coinvolti attivamente nella realizzazione dell’evento, di numerose autorità civili e militari, tra cui il sindaco Cettina Di Pietro, Giuseppa Spampinato in rappresentanza del Prefetto, dei rappresentanti dei club service cittadini e di tutte quelle associazioni che operano nel territorio e che collaborano con l’istituto comprensivo.

Il paziente lavoro, anche burocratico e amministrativo, di preparazione alla manifestazione portato avanti dalla dirigente scolastica Maria Giovanna Sergi, ha conferito, dopo la recente intitolazione del plesso Campolato a Francesca Morvillo, una nuova identità anche al plesso di Brucoli, in tal caso per un nuovo tassello a supporto della memoria storica cittadina.


In alto