News

Maltempo, anche Augusta sott’acqua. Sindaco: “Situazione grave, vi prego di restare a casa”

AUGUSTA – Anche Augusta è sott’acqua, e il sindaco non usa mezzi termini rendendo note le previsioni di un prossimo peggioramento meteorologico e invitando la cittadinanza a restare in casa. Infatti il maltempo non molla la presa, in particolare nel Catanese oltre che nel Siracusano, scaricando dalla scorsa domenica la quantità di precipitazioni piovose normalmente registrata in sei mesi.

Sulla città sono circa 120 mm le precipitazioni piovose cadute nelle ultime quarantott’ore, come rileva la stazione locale del Sias (Servizio informativo agrometeorologico siciliano). Quasi 60 mm nella prima parte della giornata di questo martedì 26 ottobre, per il quale la Protezione civile regionale aveva diramato l’allerta meteo “rossa” o di “allarme” su tutta la Sicilia orientale.

Alla nostra Redazione sono giunte nelle ultime ore immagini, purtroppo ricorrenti ad ogni nubifragio, quali l’ingresso della città con l’importante allagamento del tratto della strada statale 193 (altezza area di servizio Esso, vedi collage di copertina) e il ponticello sul torrente Porcaria, che intorno a mezzogiorno è straripato isolando ancora una volta i residenti della contrada Gisira (vedi foto all’interno). Via della Saline, inondata, è chiusa al traffico veicolare. Criticità dovute agli allagamenti si registrano anche nelle località di Agnone Bagni e Castelluccio.

Foto inviataci dal nostro lettore Giuseppe Traina

Sono in azione nel territorio le squadre della Protezione civile, con i volontari, nonché vigili del fuoco, vigili urbani, squadra lavori comunale, oltre alle forze dell’ordine. Lo ha assicurato il sindaco Giuseppe Di Mare nel corso di una diretta video sui social intorno alle 14,30, a bordo di un automezzo guidato dal coordinatore del gruppo comunale dei volontari di protezione civile, Francesco Di Paola.

Sono in giro con il coordinatore della protezione civile per monitorare la grave situazione nella nostra città – esordisce il primo cittadino – Tutte le squadre, della protezione civile, dei vigili urbani, della squadra lavori del Comune, sono in giro per cercare di tamponare le varie criticità presenti“.

Un caloroso pensiero va a tutta la Sicilia orientale – aggiunge subito – che sta vivendo questi fenomeni meteorologici gravissimi, probabilmente senza precedenti, ma che ci devono fare capire verso dove stiamo andando“.

Purtroppo in quarantotto ore sono scese in terra piogge per sei mesi. Quindi non è una questione di cosa funziona e di cosa non funzion. E siccome nelle prossime ore si prevede un continuo peggioramento e un’insistenza del fenomeno di pioggia, vi prego, vi prego di restare a casa, non uscite per motivi non urgenti – questo il monito del sindaco, raccomandando “prudenza” e “pazienza” – Abbiamo diverse strade dove l’acqua ha raggiunto livelli così importanti che non riesce a defluire. Non è una questione di canali che non stanno funzionando o di altro, ma di un’acqua che è scesa in modo consistente. Massima attenzione, perché ci aspettano altri giorni difficili – ribadisce – Anche se il tempo nelle ultime ore ci ha dato un po’ di respiro, ma aspettiamo ahimé un forte peggioramento nelle prossime ore“.

Il Centro operativo comunale (Coc) è attivo dalla scorsa domenica e adesso si attende, a metà pomeriggio, il nuovo bollettino sul rischio meteo-idrogeologico dal dipartimento regionale di protezione civile, anche per assumere una decisione sul probabile prolungamento della chiusura di scuole di ogni ordine e grado e cimitero, come disposto con le ordinanze sindacali dei giorni scorsi per lunedì e questo martedì.


La Gazzetta Augustana su facebook

Le Città del Network

 

Copyright © 2022 La Gazzetta Augustana.it
Testata editoriale iscritta al ROC con numero 25784
Direttore responsabile: Salvatore Pappalardo
PF Editore di Forestiere Pietro - P. IVA 01864170897

Copyright © 2022 La Gazzetta Augustana.it

In alto