News

“Mangiare sano, mangiare siciliano”, lo chef Salvo Latino al “Corbino” di Augusta per l’Airc

AUGUSTA – La Delegazione Airc (Associazione italiana per la ricerca sul cancro) di Augusta ha incontrato, lo scorso sabato mattina, gli studenti dell’Istituto comprensivo “Orso Mario Corbino” per parlare di educazione alimentare. Il tema trattato, sintetizzato nello slogan “Mangiare sano, mangiare siciliano“, è stato esposto agli alunni da Salvo Latino, educatore alimentare, chef presso un suo ristorante ad Ispica, che ha pure partecipato a un programma televisivo italiano dedicato alla ristorazione, in onda su Sky.

L’argomento legato alla cultura del cibo risulta particolarmente rilevante in un territorio come Augusta, dove la presenza degli impianti industriali impone una maggiore attenzione sulla qualità degli alimenti che si acquistano.

Educare sin dalla giovane età ad alimentarsi in modo corretto e con prodotti di alto livello preferibilmente locali è uno degli strumenti per prevenire l’insorgenza di tumori. Il miglior modo per far arrivare a tutti questo messaggio è farlo passare attraverso i ragazzi come quelli presenti questa mattina che sono stati attenti ed entusiasti”. Così ha spiegato le finalità dell’iniziativa la referente della Delegazione Airc di Augusta, Sabrina Toscano.

Salvo Latino ha parlato dell’importanza dei marchi rilevatori di qualità come Igp e Dop, ha esaltato il valore dell’apporto di legumi, di farine integrali, frutta e verdura per una equilibrata alimentazione. Ha, inoltre, invitato i ragazzi a evitare i “cibi spazzatura”, a fare un’abbondante colazione, a preferire prodotti siciliani, e naturalmente a fare sempre un po’ di attività fisica.

inserzioni

Un ringraziamento particolare è stato rivolto alla dirigente dell’Istituto, Maria Giovanna Sergi, e ai docenti che hanno contribuito a organizzare l’incontro con i giovanissimi studenti. Toscano ci ha riferito che la Delegazione Airc di Augusta organizzerà altri eventi legati al tema del “mangiare sano” in altri istituti scolastici del territorio.


scuolaopenday
In alto