Magazine

Mercati finanziari, consigli utili e strategie di investimento per i prossimi mesi

In questo periodo di incertezze fare investimenti può comportare dei rischi maggiori, per cui occorre prestare la massima attenzione partendo da presupposti solidi.

Chi ama giocare in borsa, in questo momento può sempre contare su piattaforme ben organizzate che abbiano innanzitutto un broker certificato ufficialmente a livello europeo da organi quali la CONSOB o la CySEC. In secondo luogo, sarebbe importante informarsi su tutte le novità riguardanti il mercato, monitorando con attenzione sia le borse principali che quelle emergenti.

A questo proposito, può risultare allora molto utile la guida proposta dal portale specializzato DiventareTrader.com, che spiega in modo esauriente come investire in azioni analizzando nel dettaglio le principali strategie da adottare così come le più importanti piattaforme di trading a cui affidarsi.

I contratti per differenza e la vendita allo scoperto

Acquistare un’azione, quindi, significa poterne ricevere le commissioni nel momento in cui il mercato sia favorevole. Uno degli strumenti di trading più utilizzati dai trader neofiti o più esperti, però, è quello di usare i CFD, ovvero i contratti per differenza: in tale modo, l’azione non si possiede totalmente ma si diventa titolari di una quota.

Va poi deciso, a seguito di attento studio nel tempo, se impostare tale azione in posizione long (ovvero al rialzo) oppure short (al ribasso). Sarà la previsione eventualmente corretta a portare un successo.

In caso di short, ovvero se l’azione vede la diminuzione del proprio prezzo sul mercato, si può vendere allo scoperto la propria quota: in tale modo, si specula direttamente sull’azione e, nel momento in cui anche il suo valore in borsa diventa inferiore, si può pensare di riacquistarla in modo ancora più vantaggioso.

Ovviamente, per poter agire in queste modalità con le azioni (ma anche con qualunque altro asset), occorre avere una buona esperienza ma soprattutto essere aggiornati costantemente sulle fluttuazioni del mercato, ad esempio cogliendo gli importanti segnali di trading.

Cosa ricercare in un buon portale di trading

I migliori portali di trading online, oltre a un broker ufficialmente certificato, offrono strumenti fondamentali come i segnali di trading: si tratta di studi minuziosi che portano a suggerimenti d’investimento da poter seguire o meno.

Per l’andamento di determinate azioni sul mercato, infatti, col tempo sono state previste svariate strategie di tipo statistico che hanno buoni margini di veridicità. Pur non rappresentando di certo certezze matematiche, alle volte si rivelano vincenti e vale la pena fare un tentativo.

Ma i broker offrono innanzitutto del materiale didattico completamente gratuito con il quale imparare i rudimenti del trading o approfondire taluni aspetti più articolati. In pdf, a mezzo di video corsi e persino con meeting in presenza, si tratta di momenti di apprendimento importanti per poter operare in maniera autonoma.

Con le azioni, però, ci si può allenare anche in un conto DEMO: si tratta di un vero e proprio conto virtuale che simula piuttosto bene tutte le principali operazioni in borsa ma senza l’utilizzo di denaro reale. Si possono così mettere a frutto gli insegnamenti con zero rischi e senza alcun limite di tempo prestabilito.

Per investire in azioni riducendo il più possibile tali rischi, invece, alcuni trader trovano molto efficace il copy trading, che consente letteralmente di ricopiare altri investitori che abbiano ottenuto risultati positivi.

Questi Top Traders mettono a disposizione la propria esperienza per consentire ai meno esperti (o semplicemente a coloro i quali non abbiano tempo di studiare i mercati) di copiare le proprie mosse, avendo in cambio delle commissioni. Oltre a migliorare le possibilità di successo, quindi, i trader potranno vedere i migliori in azione in tempo reale.


In alto