pubblicità elettorale
News

RoboCup Junior, due squadre del “Ruiz” di Augusta sul lago Maggiore per le finali nazionali

AUGUSTA – Due squadre di studenti dell’Istituto superiore “Arangio Ruiz” si trovano da ieri a Verbania, sulla sponda piemontese del lago Maggiore, per disputare la fase nazionale della RoboCup Junior 2024. Il locale istituto superiore “Cobianchi” ospiterà, fino a sabato 13 aprile, le squadre qualificate provenienti da diverse regioni italiane.

I due team augustani sono chiamati “Bitten Apple Ruiz” e “Aema Ruiz”, e hanno conquistato l’accesso alle finali nazionali attraverso le gare di qualificazione disputate a Catania nella sede dell’azienda italo-francese STMicroelectronics, con ben 26 istituti scolastici siciliani partecipanti.

A Catania, la squadra “Bitten Apple Ruiz” (nel collage di copertina, a sinistra), composta dagli studenti Davide Baudo, Mattia Lombardo, Giuseppe Bramanti, Lorenzo Saraceno e coordinata dal docente tutor Carmelo Siena, si era distinta nella categoria “Rescue line” raggiungendo il terzo gradino del podio. Mentre la squadra “Aema Ruiz” (nel collage di copertina, a destra), composta dalle studentesse Alessia Riera, Elisa Indaco, Martina De Luca, Amanda Briganti, e guidata dalla docente tutor Tania Rizzotti, si era resa competitiva nella categoria “On stage”, centrando il quarto slot valevole per la qualificazione alla fase nazionale. 

La RoboCup è una gara internazionale di Robotica a squadre ideata nel 1997 in Giappone da un gruppo di scienziati, con la finalità di promuovere la ricerca nel campo dell’intelligenza artificiale. In particolare, nella categoria “Rescue line” vengono ideati e costruiti dagli studenti dei robot che si muovono in un ambiente simulato di operazioni di soccorso, invece nella categoria “On stage” i robot si esibiscono in una performance artistica per intrattenere il pubblico.

Esprime entusiasmo per la partecipazione delle rappresentative augustane in Piemonte, la dirigente scolastica del “Ruiz”, Maria Concetta Castorina: “Mi congratulo con gli studenti, con i tutor che li hanno preparati e con il referente per la Robotica educativa, prof. Angelo Santacroce. Ritengo molto importante che i ragazzi partecipino a competizioni come queste perché valorizzano le competenze Stem e quelle laboratoriali, nonché lo sviluppo del pensiero flessibile e la capacità di problem solving”.

I vincitori delle varie categorie di gara saranno selezionati per le competizioni internazionali, l’Europeo e il Mondiale, che quest’anno si svolgeranno rispettivamente in Germania e Olanda.


La Gazzetta Augustana su facebook

Le Città del Network

 

Copyright © 2023 La Gazzetta Augustana.it
Testata editoriale iscritta al ROC con numero 25784
Direttore responsabile: Cecilia Casole
PF Editore di Forestiere Pietro - P. IVA 01864170897

Copyright © 2015/2023 PF Editore

In alto