Archivio

Sporting capolista per una notte, grande attesa per il girone di ritorno

sporting-augusta-calcio-2015AUGUSTA – La sfida di sabato contro la formazione del Tutta Catania valeva il primo posto provvisorio e lo Sporting si è rivelato all’altezza della sfida, centrando l’ennesimo successo casalingo e godendosi per una notte la sensazione di chi guarda tutte le altre dall’alto verso il basso.

Una sola notte perché oggi la Catenanuovese ha rispettato il pronostico, liquidando l’Olimpique Priolo e tornando al comando, avanti di due punti.

Ma il ruolino di marcia dello Sporting tra le mura di casa è oltremodo incoraggiante per il girone di ritorno di questa Seconda Categoria, soprattutto in vista dello scontro diretto contro la Catenanuovese che si giocherà al Megarello al rientro dalla pausa natalizia.

Le statistiche dicono, infatti, che in quest’anno solare, a cavallo delle due categorie, la squadra augustana in casa non ha mai perso, collezionando, con l’unica eccezione di un pareggio, solo vittorie.

Tornando alla partita di sabato contro il Tutta Catania, si è visto meno spettacolo del solito ma molto pragmatismo da parte della formazione augustana.

Al fischio d’inizio, neroverdi subito in avanti e già al 10′ la possibilità di passare in vantaggio, con il calcio di rigore concesso a seguito di un’azione insistita in area ospite. Dal dischetto Francesco Russo spiazza il portiere ma coglie il palo. Lo Sporting non si abbatte e sblocca la gara al 18′, con un calcio piazzato dalla distanza di Nastasi, deviato nella propria porta da un difensore catanese.

A questo punto il Tutta Catania capisce che non può più pensare a gestire. Le punte Razza e Rapisarda insidiano due volte il portiere neroverde Gianmarco Russo, che è bravo a respingere. I catanesi attaccano, gli augustani rispondono di rimessa.

Poco prima dell’intervallo, nei minuti di recupero del primo tempo, l’arbitro assegna un penalty anche agli ospiti, per un fallo di Borgione su Rapisarda. Anche questo rigore fallito: dal dischetto tira Razza e Gianmarco Russo respinge con un gran tuffo alla sua sinistra.

All’inizio della ripresa lo Sporting raddoppierebbe con Francesco Russo, ma l’arbitro annulla per un fuorigioco apparso molto dubbio. Poco dopo è il Tutta Catania ad avere una grossa opportunità, con un calcio piazzato che coglie il palo interno.

Si tratta dell’ultima opportunità per gli ospiti. Poi lo Sporting amministra e sfiora due volte la rete in contropiede, presentandosi in superiorità numerica al limite dell’area avversaria, ma in entrambe le occasioni, prima Carrubba e poi Di Grande, peccano di egoismo e preferiscono il tiro al passaggio per i compagni smarcati.

Risultato finale di 1-0, sofferto e comunque meritato. Tra il prossimo turno di riposo e la pausa natalizia, lo Sporting rivedrà il campo il 6 gennaio, facendo lo spettatore interessato in occasione dell’altra sfida al vertice del 20 dicembre tra la stessa formazione etnea e proprio la neo capolista Catenanuovese.


getfluence.com
In alto