Gustovagando

Tendenze cucina 2019: materiali e colori

La cucina può essere considerata uno degli spazi più importanti della casa. Alcuni parlano della cucina come vera e propria protagonista tra le varie stanze. Infatti nella vita moderna questa stanza non è più vista soltanto come un ambiente funzionale, deputato alla preparazione dei pasti. La cucina assume un valore in più, perché è lo spazio della casa in cui ci si incontra, in cui ci si ritrova insieme con gli amici e in famiglia. È l’ambiente della casa in cui si ha la possibilità di ritrovarsi tutti insieme, di raccontare e di raccontarsi, di mettersi a confronto, di sentirsi parte integrante di un gruppo. Ecco perché si sta più attenti all’estetica rispetto ad una volta e per il 2019 sono molte le tendenze che cominciano a far capolino.

  • Uno stile funzionale

Lo stile della cucina di oggi diventa sempre più protagonista delle esigenze che comporta la vita contemporanea. Non a caso in cucina troviamo elementi come il miscelatore Paffoni su ceramicstore.eu, che si prestano a creare uno spazio funzionale, molto pratico da vivere ogni giorno.

Ecco perché i migliori designer propongono sempre di più, come fattori di tendenza, ante scorrevoli e pannelli richiudibili, per favorire l’ordine e per garantire una pulizia accurata.

Molto desiderato è lo stile industriale, che si avvale di materiali importanti, come pietra e legno. Le tonalità sono quelle fredde, che danno un effetto molto particolare. Ma ci sono anche molti materiali che vengono utilizzati nelle cucine moderne. Si tratta di materie prime robuste e sofisticate.

inserzioni

Basti pensare per esempio al cemento, alla ceramica, al vetro, al metallo, che nelle loro strutture sanno dare una certa eleganza ed esaltano ancora di più questo ambiente protagonista della vita domestica.

Spesso, proprio per ricreare uno stile molto particolare, nella cucina i designer propongono l’accostamento tra arredi contemporanei e pezzi vintage, in modo da creare cucine contemporanee e che siano particolarmente accoglienti.

  • La scelta dei colori

Ma quali sono i colori più apprezzati in questi ultimi tempi per l’arredamento di uno spazio come quello della cucina? Da un lato ci sono i tradizionalisti, che puntano sui colori neutri, in modo da avere degli spazi che non passano mai di moda.

Per esempio fra queste tinte neutre dominano il rovere e tutte quelle tinte che ricordano i colori naturali, come l’argilla, lo zenzero, il verde salvia. Abbiamo già specificato precedentemente che a predominare sono le tinte fredde, tipiche dello stile industriale, che tuttavia in certi casi possono essere mitigate dall’inserimento di qualche pezzo vintage, per dare un tocco di calore in più.

Ma c’è un altro colore che tende a predominare. Infatti i più innovativi preferiscono il blu. Questo colore è in grado di donare all’ambiente un tocco di eleganza. Spesso viene utilizzato nella variante oltremare, capace di dare un tocco contemporaneo solitamente attraverso l’accostamento di tonalità più chiare.

Altre tinte preferite nelle cucine dal tocco moderno sono i colori decisi e accesi, come per esempio l’arancione, il rosso scuro e il rosa. Queste tinte vengono preferite ai colori pastello.

Inoltre tendono a predominare gli open space, per creare degli ambienti davvero unici insieme ad altre stanze, come per esempio il soggiorno o la sala da pranzo. Tutto ciò per favorire ancora di più quello spazio di convivialità che la cucina moderna vuole essere.

Le tinte accese servono proprio a creare un’atmosfera più accogliente, anche quando gli spazi si fanno più larghi e potrebbero determinare una maggiore dispersione della sensazione di calore che, in un modo o nell’altro, la cucina deve sempre dare, per dimostrarsi una vera protagonista dell’abitazione. Le possibilità di arredare la cucina sono davvero tante, anche perché si tende a favorire lo stile personale.


inserzioni inserzioni
In alto