Magazine

Uefa e Conmebol, annunciate data e sede per la “finalissima” Italia-Argentina

Segnatevi bene sul calendario la data di mercoledì 1° giugno 2022: è il giorno di un vero e proprio evento calcistico, assolutamente inedito. Uefa e Conmebol, le Federazioni che rappresentano rispettivamente il calcio di Europa e Sud America, hanno infatti annunciato in concomitanza che si disputerà in quella data la “Finalissima” tra Italia e Argentina, le vincitrici in estate rispettivamente degli Europei e della Coppa America.

Una prima volta assoluta che vedrà quindi gli azzurri di Roberto Mancini confrontarsi con un’altra delle grandi nazionali del calcio mondiale, rappresentata in campo dal talento di Lionel Messi, recentemente insignito del settimo Pallone d’oro da France Football. A darne l’annuncio ufficiale i due presidenti federali, Aleksander Ceferin della Uefa e Alejandro Dominguez numero uno della Conmebol.

Italia-Argentina dunque come un’autentica finalissima che sarà ospitata dall’Inghilterra, quella che viene da tutti definita come la patria del calcio. Stadio ancora da definire, ma è comunque Londra la città designata e non sarebbe male poterla vivere nel magico bacino di Wembley che all’Italia ha consegnato il titolo nella trionfale estate 2021, dando il via a una stagione davvero magica e piena di successi per l’intero sport italiano.

L’inedita finale del calcio internazionale, che nella circostanza coinvolge Italia ed Argentina, sarà il clou di una serie di eventi organizzati nella città londinese da parte delle due Federazioni, le quali hanno anche confermato l’apertura per l’inizio del 2022 di un ufficio congiunto nella capitale inglese per sviluppare progetti di comune interesse oltre a una serie di eventi calcistici.

Negli anni la collaborazione fra noi e la Conmebol – ha sottolineato Ceferin si è intensificata e dopo aver organizzato competizioni come il Trofeo ‘Artemio Franchi’ e la Coppa Intercontinentale, ora siamo davvero particolarmente orgogliosi di rilanciare un trofeo così prestigioso per la gioia degli amanti del calcio in tutto il mondo”.

Stiamo proiettandoci nel futuro accrescendo la nostra collaborazione con la Uefa – ha rimarcato Dominguez e l’apertura dell’ufficio congiunto ci darà modo di predisporre nuovi progetti sportivi di altissimo livello, garantendo continuità alla grande tradizione del calcio sudamericano ed europeo“.

Per gli amanti di questo sport questa è sicuramente una bella notizia, Italia-Argentina rappresenta una delle sfide più belle e intense che il calcio possa offrire. Certo, Mancini e i suoi ragazzi dovranno prima di tutto superare lo scoglio spareggi di fine marzo per andare ai Mondiali in Qatar e se ci riusciranno come tutti ci auguriamo, la contesa con l’Albiceleste avrà certamente tutto un altro sapore.


In alto