pubblicità elettorale
Cronaca

Augusta, 29enne torna in carcere dopo l’aggressione al pronto soccorso

AUGUSTA – I carabinieri hanno nuovamente arrestato e tradotto nel carcere di Cavadonna un ventinovenne augustano, già indagato per l’aggressione al pronto soccorso del 20 aprile, in esecuzione di un provvedimento di aggravamento della misura cautelare emesso dal Tribunale di Siracusa.

Il giovane si trovava sottoposto all’obbligo di dimora e di presentazione alla polizia giudiziaria poiché indiziato di lesioni e minacce a due sanitari del pronto soccorso di Augusta. A seguito di quell’arresto, era stato inizialmente tradotto nel carcere di Cavadonna.

Nei scorsi giorni avrebbe violato la più tenue misura cautelare dell’obbligo di dimora, in quanto denunciato dai carabinieri per le ulteriori ipotesi di reato di tentato furto aggravato, lesioni personali e porto di coltello.

(Foto di copertina: generica)


La Gazzetta Augustana su facebook

Le Città del Network

 

Copyright © 2023 La Gazzetta Augustana.it
Testata editoriale iscritta al ROC con numero 25784
Direttore responsabile: Cecilia Casole
PF Editore di Forestiere Pietro - P. IVA 01864170897

Copyright © 2015/2023 PF Editore

In alto