News

Augusta, ambiente, mostra fotografica estiva di Apf per un “punto di ritorno”

AUGUSTA – Inaugurata lo scorso sabato nel salone di rappresentanza del Circolo Unione (nella foto di copertina), la mostra fotografica sul progetto nazionale Fiaf “Ambiente, clima, futuro“, declinato in città dall’associazione di fotoamatori “Augusta photo freelance” (Apf), sarà la protagonista estiva della galleria Fiaf di ronco Rossi. Lascerà infatti i locali d’eccezione su piazza Duomo, in cui è visitabile entro le ore 12,30 di mercoledì 22 giugno, per trovare dimora stagionale nella sala espositiva “Guido Maddaleni” fino al 4 settembre.

All’inaugurazione, tenuta contemporaneamente in cento sedi Fiaf (Federazione italiana associazioni fotografiche), oltre al presidente di Apf, Romolo Maddaleni, insieme agli autori degli scatti, era presente l’assessore Ombretta Tringali, in rappresentanza del sindaco Giuseppe Di Mare, giacché il Comune patrocina l’evento.

La mostra annovera in esposizione 64 scatti di 28 soci del circolo fotografico, e vi si distinguono quattro progetti tematici. Uno collettivo chiamato “Punto di ritorno“, ponendosi lo scopo di documentare l’azione dell’uomo che “negli ultimi decenni – si legge nel comunicato a margine – ha deturpato e derubato il pianeta delle sue risorse naturali, come se esso fosse una fonte inesauribile“, notando come “la generazione passata ha agito in maniera selvaggia ed indiscriminata“. “Siamo ormai quasi senza speranza, giunti ad un punto di non ritorno – si precisa – Ma non bisogna arrendersi a questa realtà, la nostra generazione ha il potere di cambiare la situazione attuale. Noi segniamo il Punto di ritorno per garantire il domani alle future generazioni“.

Gli altri tre progetti fotografici sono “La memoria dell’acqua“, seguito da Sebastian Brusca, Enrico Lombardo e Romolo Maddaleni, “Climate change – Global warming” di Romolo Maddaleni e “Natura è vita” di Francesco Anfuso. Alcuni scatti di questi progetti sono stati selezionati dalla Fiaf per essere esposti nella mostra allestita al Centro italiano della fotografia d’autore di Bibbiena (Arezzo).

Infine, sui temi specifici del degrado ambientale, del riscaldamento globale o dello sfruttamento della natura, espongono tutti i soci di Apf: Nicola Adragna, Mariella Amara, Francesco Anfuso, Tony Aquino, Giuseppe Bellistri, Mimmo Blandino, Rosalba Bonomo, Debora Bottone, Sebastian Brusca, Giovanni Camardo, il compianto Tanino Cannavò (recentemente scomparso), Felice Cucinotta, Lello Fargione, Giuseppe Garufi, Sebastiano Giardina, Tiziana Innao, Nello Linfazzi, Enrico Lombardo, Duccio Luglio, Romolo Maddaleni, Mimmo Morello, Elena Niciforo, Armando Panarello, Valentina Poli, Ernesto Puzzo, Francesco Puzzo, Elvira Rinaudo, Giuseppe Scapellato, Giuseppe Sortino.

La mostra viene definita dai promotori “una attenta analisi fotografica dell’ambiente che ci circonda, con l’auspicato recupero del rapporto uomo-natura e con i sogni e le speranze future che potranno salvare il nostro territorio. Un messaggio forte sul tema della sostenibilità ambientale, in una provincia già di per sé devastata, rivolto a chi guarda la mostra e a tutti i cittadini di Augusta“.


In alto