News

Augusta, arrivati al “Muscatello” due ultracongelatori speciali. Donazione di Sasol e Sonatrach

AUGUSTA – Sono arrivati ieri al laboratorio dell’ospedale “Muscatello” due ultracongelatori speciali, donazione di Sasol e Sonatrach, le due multinazionali nel petrolchimico insistenti sul territorio di Augusta.

I due freezer, che raggiungono temperature sotto zero rispettivamente di 80 e 20 gradi, serviranno da appoggio per le attività legate alla lavorazione dei tamponi molecolari. Nel post-pandemia, la tecnica di lavorazione dei tamponi molecolari (Pcr) sarà utile per indagini anche genetiche, indispensabili per le attività di prevenzione, tra l’altro, sulle patologie connesse al Sin.

Presenti alla breve cerimonia di consegna, i vertici dell’Asp, il sindaco di Augusta e due manager in rappresentanza delle rispettive aziende donatrici.

Abbiamo prontamente accolto la richiesta del personale sanitario del laboratorio e ci siamo attivati per reperire quanto necessario”, dichiarano in una nota congiunta Mario Lazzaro, responsabile salute di Sasol Italy, e Matteo Saggio di Sonatrach. “Nell’ultimo anno e mezzo gli stabilimenti hanno continuato a produrre beni essenziali (carburanti, intermedi per la detergenza e la sanificazione) e si sono moltiplicate le iniziative del polo industriale a favore del territorio provinciale – aggiungono – Ovviamente abbiamo concentrato lo sforzo sul settore più importante, quello sanitario e, quindi, sull’Asp. Questo contributo va nella direzione di sostenere le attività del Laboratorio del Muscatello”.

Soddisfazione per l’iniziativa delle due aziende viene manifestata, nella nota a margine della cerimonia, da Carmelo Rodolico, responsabile del Laboratorio del nosocomio augustano. “Ringrazio Sasol e Sonatrach – afferma – per questi ultrafreezer che in questa fase ci permetteranno di conservare con le necessarie garanzie i reagenti per i tamponi e vaccini, ed in seguito verranno utilizzati in attività di biologia molecolare che svilupperemo in questo laboratorio e che costituiranno una preziosa attività specialistica disponibile per tutto il territorio provinciale“.

Il direttore generale dell’Asp, Salvatore Lucio Ficarra sottolinea: “Continua lo sforzo dell’Asp e del Polo industriale con le specifiche strutture attivate prima per effettuare i tamponi e nella fase più recente per garantire la possibilità di vaccinarsi a migliaia di lavoratori”.

Infine il sindaco  di Augusta, Giuseppe Di Mare, esprimendo soddisfazione a nome dell’amministrazione comunale e della cittadinanza sia per il dono fatto all’ospedale dalle aziende che per l’attenzione dell’Azienda sanitaria verso il presidio ospedaliero, dichiara: “Quello di oggi (ieri, ndr) è un esempio di sinergia tra le forze attive del territorio, ancor più necessario oggi per traguardare la generale riorganizzazione dei territori dopo la pandemia”.


In alto