Politica

Augusta, auto abbandonate nel territorio, avviate le rimozioni. 15 mesi fa la richiesta di Fdi

AUGUSTA – “Sono state avviate le rimozioni delle auto abbandonate presenti nel territorio comunale. Una iniziativa attesa da tempo e sollecitata anche dai residenti che reclamavano l’intervento energico delle autorità per porre fine ad un malcostume purtroppo radicato nel tempo“. L’attività eseguita dalla Polizia municipale da circa un mese, viene resa nota oggi dall’assessore competente Giuseppe Carrabino annunciando “tolleranza zero“. 15 mesi fa, era stato il locale circolo di Fratelli d’Italia con istanza protocollata a sollecitare un’azione in questa direzione.

La necessità di ristabilire l’ordine e la legalità, reperire posti auto per i residenti che utilizzano veicoli in regola con il codice della strada, assicurare un miglior decoro urbano alla nostra bella Augusta e infine, ma non per importanza, la necessità di assicurare la pulizia di tali aree pubbliche, hanno spinto questa amministrazione a dare l’opportuno indirizzo politico al Comando di Polizia municipale – specifica l’assessore alla Polizia municipale e alla Viabilità – Dopo una prima fase di censimento delle auto inutilizzate da tempo, il Comando di Polizia municipale ha già rimosso quindici auto con le sanzioni consequenziali a carico degli obbligati in solido“.

Ringrazio il dott. Salvatore Daidone, comandante della Polizia municipale che, in piena sintonia con l’amministrazione civica, ha permesso di attivare una procedura complessa che sta producendo i suoi frutti – aggiunge – L’attività istruttoria è culminata con la mappatura dei veicoli da rimuovere implementata dalle segnalazioni dei cittadini raccolte dagli uffici della Polizia locale“.

Purtroppo il problema delle auto abbandonate – conclude Carrabino – è una materia complessa che deve essere affrontata di volta in volta in relazione a specifiche casistiche, tuttavia, l’azione intrapresa dal Comando di Polizia municipale sta producendo i suoi frutti e continuerà senza sosta. Rivolgiamo l’invito alla rimozione spontanea ai proprietari e/o gli utilizzatori delle auto in disuso da tempo per non incorrere alle sanzioni previste“.

A febbraio dello scorso anno era stata presentata istanza indirizzata all’attuale amministrazione dal locale circolo di Fratelli d’Italia, per richiedere che gli autoveicoli pressoché abbandonati sulle strade urbane e sui marciapiedi venissero rimossi, a tutela non solo del decoro urbano ma in particolare della sicurezza. A tal fine, i meloniani avevano “chiesto formalmente al Sindaco di attivarsi per l’adozione di tutti i provvedimenti di sua competenza a salvaguardia della salute pubblica e della salubrità dell’ambiente“.

(Foto di copertina: generica)


In alto