Cronaca

Augusta, bagnante disperso: ritrovato esausto sulla scogliera

AUGUSTA – Ieri sera è scattato l’allarme per un uomo che non era rientrato dalla consueta nuotata in località Castelluccio, precisamente tra “Baia del Silenzio” e “Baia del Gambero”. È stata la madre a segnalarlo telefonicamente alla sala operativa della Capitaneria di porto – Guardia costiera di Augusta, per cui è stato immediatamente attivato l’assetto operativo preposto.

La Guardia costiera ha subito inviato in zona un’unità navale militare, nello specifico il battello Cp 716, e un’autopattuglia, chiedendo l’invio di ulteriori pattuglie al Commissariato di Polizia e alla Compagnia Carabinieri di Augusta. Inoltre, sono stati allertati il 2° nucleo Aereo della Guardia costiera di Catania, per l’impiego di un elicottero, e il Comando provinciale Vigili del fuoco di Siracusa, per l’utilizzo di un nucleo Subacquei.

L’autopattuglia della Guardia costiera, dopo aver trovato sul posto i genitori del bagnante non rientrato, ha iniziato a perlustrare l’area sulla terraferma, finché si è imbattuta, intorno alle 21, nel disperso, esausto, sulla scogliera, che era riuscito a guadagnare la riva con molte difficoltà.

Data la buona notizia ai genitori, è quindi stato richiesto l’intervento di un’ambulanza del “118”, allo scopo di sottoporre a controllo i parametri vitali sia del bagnante che dei suoi genitori, particolarmente in ansia, parametri poi riscontrati nella norma dal personale sanitario intervenuto.

(Foto di copertina: repertorio)


getfluence.com
In alto