Cronaca

Augusta, battuta di pesca illegale di ricci di mare, tre persone multate e denunciate per resistenza

AUGUSTA – Una sanzione amministrativa pari a 1.500 euro, il sequestro delle attrezzature da pesca e la denuncia per resistenza a pubblico ufficiale. È il risultato per tre soggetti, non augustani, di una battuta di pesca illegale di ricci di mare, che avrebbero pure in parte rigettato in mare durante la fuga da una motovedetta della Guardia costiera.

Nella mattinata di ieri, i militari a bordo della motovedetta avevano intercettato, nelle acque antistanti a Brucoli, l’imbarcazione dei denunciati ai quali hanno infine sequestrato un “notevole quantitativo di ricci di mare, circa 1.200“, considerato che la pesca di questi echinodermi è consentita solo nei limiti di 50 unità per persona, al di fuori del fermo biologico imposto nei mesi di maggio e giugno.

All’intimazione dell’alt da parte dei militari, i tre soggetti hanno continuato a navigare, rigettando in mare gli echinodermi e arrivando a terra in tutt’altra zona, presumibilmente allo scopo di sottrarsi al controllo e all’identificazione.

La motovedetta ha quindi seguito l’imbarcazione e, nel punto in cui ha preso terra, sono sopraggiunte due pattuglie sempre della Guardia costiera, nel mentre allertate. All’intimazione di consegnare gli attrezzi utilizzati per la pesca, costituiti da bombole e da mute da sub, i soggetti sottoposti a controllo avrebbero “reagito in maniera esagitata, rifiutandosi di consegnare quanto richiesto“.

inserzioni

È stato quindi chiesto l’intervento di una pattuglia del locale commissariato di pubblica sicurezza, che è prontamente intervenuta, e anche ai poliziotti i tre soggetti avrebbero opposto il medesimo rifiuto. Solo dopo che i tre sono stati scortati, sia dalle pattuglie della Guardia costiera che dalla pattuglia della Polizia di Stato, alla sede del commissariato, si è allora proceduto a elevare la multa, sequestrare le attrezzature e a denunciarli all’autorità giudiziaria, dando inoltre avvio al procedimento volto all’irrogazione di una misura di prevenzione.

(Foto di copertina: repertorio)


archeoclubmegarahyblaea
In alto