Cronaca

Augusta, blocco anti-Coronavirus, ancora multe: un panino consumato in piazza è “costato” 400 euro

AUGUSTA – Proseguono in città i controlli e le necessarie sanzioni amministrative a carico dei cittadini che trasgrediscono i provvedimenti delle autorità governative per il contenimento sanitario da Coronavirus. Anche ieri sfilza di multe ad Augusta, elevate dai carabinieri della locale stazione.

Diversi soggetti sono stati controllati e sanzionati mentre si trovavano a passeggio per le vie cittadine, senza fornire una motivazione che rientrasse tra quelle previste dai provvedimenti. Un’altra persona è stata sanzionata perché sorpresa a consumare un panino seduta su una panchina di una piazza nel centro storico. Infine, un uomo è stato sanzionato mentre circolava in sella alla sua bicicletta. Per ogni contravventore la multa ammonta a 400 euro.

Ricordiamo che i decreti governativi vigenti, nella combinazione disposta con le ordinanze del presidente della Regione siciliana, vietano a tutti i cittadini di spostarsi da casa se non per “comprovate esigenze lavorative”, “motivi di salute”, “situazioni di necessità” (per spostamenti all’interno dello stesso comune, come previsto dai Dpcm di 8 e 9 marzo 2020), “assoluta urgenza” (per trasferimento verso un comune diverso, come appunto previsto dal Dpcm del 22 marzo 2020).

A carico dei trasgressori, le nuove disposizioni di legge prevedono sanzioni da 400 a 3.000 euro. Le sanzioni aumentano fino a un terzo se la violazione avviene mediante l’utilizzo di un veicolo e sono da raddoppiare in caso di recidiva. È quindi prevista una riduzione del 30 per cento per chi paga entro trenta giorni.

inserzioni

(Nella foto di copertina: piazza Duomo)


scuolaopenday
In alto