News

Augusta, Covid, seconda domenica di tamponi rapidi drive-in: l’1,09% è positivo

AUGUSTA – Sono 9 i positivi al Covid-19 su 685 cittadini sottoposti volontariamente al test stamani, all’esito della seconda domenica mattina di tamponi rapidi con modalità drive-in, dinanzi alla scuola dell’Infanzia del plesso Polivalente della scuola “Domenico Costa”.

L’iniziativa, voluta dall’assessorato regionale alla Salute in collaborazione con Anci Sicilia, si svolge da una settimana circa nei comuni siciliani con popolazione superiore a 30 mila abitanti, ed è formalmente rivolta, gratuita e su base volontaria, alla popolazione scolastica (personale docente, non docente, studenti e propri nuclei familiari). In caso di positività al tampone rapido, l’esame viene immediatamente ripetuto attraverso il tampone molecolare per la necessaria conferma, così come previsto dai protocolli sanitari vigenti.

Ad Augusta, dove il numero di attuali positivi divulgato ieri sera dal sindaco è pari a 126, esattamente una settimana fa (vedi foto di repertorio in copertina) il numero dei tamponi rapidi drive-in risultati positivi, poi confermati dal tampone molecolare, è stato di 3 su 407. Quindi con il metodo drive-in sono stati rilevati complessivamente 12 positivi su 1.092 tamponi rapidi, che equivalgono all’1,09 per cento. Per avere un termine di paragone, ieri in Sicilia sono stati 27.573 i tamponi rapidi eseguiti negli oltre quaranta comuni in cui si è svolta la campagna, e i soggetti positivi individuati sono stati 642 (pari al 2,33 per cento).

Anche stamani al lavoro il personale sanitario dell’Asp, che vede direttore sanitario Salvatore Madonia e l’Usca (Unità speciale di continuità assistenziale) di Augusta guidata da Lorenzo Spina, con la disponibilità del dirigente scolastico Michele Accolla per quanto attiene al plesso Polivalente, mentre a regolare il traffico veicolare hanno operato i vigili urbani, coadiuvati dai volontari del Gruppo comunale di Protezione civile, della fraternita Misericordia, dell’associazione “Nuova acropoli”, dell’Associazione nazionale carabinieri e del Club Elettra.

Una grande risposta da parte della città ed una organizzazione attenta hanno permesso questo risultato importante“, ha commentato il sindaco Giuseppe Di Mare. “Per domani – ha annunciato a margine dell’iniziativa – ho disposto la chiusura della scuola che ci ha ospitato (plesso Polivalente dell’istituto comprensivo “Costa”, ndr), per effettuare la sanificazione, e a partire da domani sanificheremo tutte le scuole della nostra città“.


In alto