Cronaca

Augusta, Guardia costiera sequestra rete da posta nel porto

AUGUSTA – Ancora una rete da pesca, da posta, sequestrata nel porto Megarese a carico di ignoti, da parte di militari della Capitaneria di porto – Guardia costiera di Augusta.

Durante un’attività di pattugliamento marittimo effettuata stamani, nel seno di Priolo, la motovedetta Cp 525 ha rinvenuto, a pelo d’acqua, una rete da posta di circa 350 metri. È stata quindi issata a bordo e sottoposta a sequestro.

La pesca in ambito portuale è infatti vietata, sia ai pescatori professionisti che ai dilettanti, giacché si corre il rischio che finiscano sulle tavole dei consumatori prodotti ittici insalubri.

 


scuolaopenday
In alto