News

Augusta, “Muscatello”, interventi chirurgici di routine al palo per carenza di anestesisti

AUGUSTA – Continuerebbero da oltre un mese i disagi per gli utenti dell’ospedale “Muscatello” di Augusta che necessitano di interventi chirurgici di routine, a causa della mancanza di anestesisti. Infatti, attualmente, soltanto tre medici anestesisti a fronte dei sette in dotazione organica presterebbero servizio presso il nosocomio, lavorando per casi di interventi chirurgici d’urgenza.

La Camera del lavoro – Cgil di Augusta, guidata da Lorena Crisci, e la Funzione Pubblica Cgil di Siracusa denunciano questa problematica e spingono perché l’Asp siracusana “provveda ad adeguare il numero dei medici anestesisti affinché possa ripartire l’attività di chirurgia anche per interventi di routine“.

Dichiarano ancora che sono “fortemente delusi e preoccupati per la mancata promessa” scaturita dall’incontro con i vertici dell’Azienda sanitaria provinciale di riavviare già nel mese di novembre l’ambulatorio di Fisiokinesiterapia del nosocomio augustano, chiuso dal mese di luglio scorso per mancanza di fisioterapisti e del medico fisiatra.

La Cgil di Augusta e la Funzione pubblica Cgil di Siracusa si augurano che “in tempi brevi si possano colmare queste gravissime lacune, che, come sempre, portano i cittadini di Augusta a recarsi al di fuori della propria città per sopperire alle mancanze strutturali del nostro territorio“.


scuolaopenday
In alto