pubblicità elettorale
News

Augusta, nasce “Change Augusta”, movimento di studenti per la tutela dell’ambiente

AUGUSTA – Su iniziativa di circa una decina di studenti frequentanti l’Istituto superiore “Arangio Ruiz”, è nato nei giorni scorsi un movimento locale per la tutela ambientale: “Change Augusta“. Ha per finalità appunto quella di “promuovere e diffondere, ad ogni livello ed in ogni campo della vita sociale – si legge in una nota – una cultura del rispetto e della tutela dell’ambiente con particolare attenzione al mondo giovanile“.

L’esordio nei social network con il videoclip “Sei tu la mia città, Augusta”, accompagnato dalla frase “Grazie a chi come noi crede ancora nella sua bellezza“. Il video è stato ideato e realizzato da Fernando Coppola, con il testo di Anna Di Franco, entrambi studenti dell’ultimo anno del Liceo delle Scienze applicate.

È la giovane Di Franco a presentare il neo movimento locale: “Change Augusta nasce semplicemente dalla voglia di mettersi in gioco. Siamo tutti ragazzi dai 14 ai 19 anni con la passione comune per la nostra città. L’idea è nata proprio tra le mura del “Ruiz”, ma ormai non è un qualcosa che riguarda solo 5-10 persone, difatti inaspettatamente ci siamo resi conto che sono tantissimi i giovani, più di quanto spesso si pensa, che amano Augusta e che hanno voglia di fare. Siamo molto giovani, ma siamo tanti e volenterosi di cambiare questo mondo in meglio, dimostriamo che siamo più di un’emoji e che le nostre volontà possono svilupparsi in frutti concreti”.

Tra i fondatori di “Change Augusta”, oltre ai summenzionati Coppola e Di Franco, figurano gli studenti Roberta Di Bartolo, Gabriele Baudo, Giulia Ficicchia, Simone Roggio, Ginevra Aviello, Francesco Spinali, Roberto Spinali, Giulia Del Fiume, Marco Baffo e Lorenzo Strano.

I progetti in cantiere riguardano “le piccole cose che tutti i cittadini dovrebbero fare continuamente, come la raccolta di carta e plastica nei luoghi di ritrovo, piccole azioni che però possono essere da esempio per la società,  possono fare la differenza: non appena si potrà tornare a vivere realmente la città saranno numerose le iniziative che coinvolgeranno il nostro territorio“.

La sfida ambientale non è più procrastinabile – si conclude nella nota – è necessario un profondo cambio di mentalità che coinvolga non solo le istituzioni, ma soprattutto le singole persone, affinché adottino stili di vita consoni al rispetto del territorio“.


La Gazzetta Augustana su facebook

Le Città del Network

 

Copyright © 2023 La Gazzetta Augustana.it
Testata editoriale iscritta al ROC con numero 25784
Direttore responsabile: Cecilia Casole
PF Editore di Forestiere Pietro - P. IVA 01864170897

Copyright © 2015/2023 PF Editore

In alto