News

Augusta, nuovo ponte sul Porcaria al progetto di fattibilità. Sarà a carico di titolare piano di lottizzazione

AUGUSTA – Da un piano di lottizzazione di iniziativa privata per la realizzazione di nuove villette in contrada Gisira, arriva l’occasione per il Comune di ottenere progetto e risorse per un ponte adeguato sul torrente Porcaria, che metta fine ai disagi e ai rischi derivanti dalla periodica invasione di acque, fango e detriti sul ponticello esistente.

Il nuovo ponte, per un costo stimato di un milione di euro, sarà in parte o in tutto a carico della società “Gestim 2007 srl“, con sede a Cagliari, specializzata in costruzione di villette unifamiliari, nella qualità di proprietaria di aree edificabili residenziali del piano di lottizzazione chiamato “La Gisira”.

Dopo le Scia (Segnalazione certificata di inizio attività) per i diversi lotti presentate dall’impresa edile nel febbraio del 2021, il Comune ha sospeso il 18 agosto i lavori riportando in oggetto di ordinanza dirigenziale la “salvaguardia della incolumità pubblica” e motivando con riferimento ai “principi di sostenibilità, di prevenzione e di precauzione che presiedono al giudizio tecnico globale sulla compatibilità degli interventi in zone a rischio idrogeologico“. Poi la revoca della sospensione il 3 settembre, ponendo la condizione della stipula (avvenuta il 6 settembre) di un atto d’obbligo definito “necessario e imprescindibile prima di qualsiasi intervento edilizio che determini carico urbanistico all’interno del complesso “La Gisira”“.

Un atto con cui la società cagliaritana si è impegnata a fornire al Comune, a titolo gratuito, i progetti preliminare, definitivo ed esecutivo, mentre per la realizzazione del nuovo ponte ha espresso due alternative: “corrispondere l’intera somma dovuta come quota di contributo relativo al costo di costruzione e a quello relativo alle opere di urbanizzazione secondarie, come contributo per la realizzazione dell’attraversamento stesso per l’importo complessivo risultante dal calcolo delle schede parametriche dell’Utc per gli interventi previsti di completamento della parte residenziale della lottizzazione” oppure “realizzare completamente a proprie spese, di concerto con il Comune (…), un’opera di miglioria delle attuali condizioni di sicurezza alzando l’attuale quota di attraversamento“.

È di ieri la delibera di giunta che approva il progetto di fattibilità tecnico-economica per i lavori di realizzazione di un ponte sul Porcaria, redatto da un ingegnere incaricato dalla “Gestim 2007 srl”, vede un quadro economico dell’importo complessivo di 998mila 442,50 euro, di cui 854.581,90 euro di importo lavori complessivo e 143.860,60 euro di somme a disposizione dell’amministrazione. Con lo stesso di atto di giunta, è stato nominato Rup (Responsabile unico del procedimento) il dirigente comunale responsabile del quinto settore.

Ricordiamo che il vecchio ponticello in cemento armato, che attraversa perpendicolarmente il torrente all’altezza del suo alveo, è l’unica via di collegamento tra la contrada Gisira (sede di un complesso residenziale densamente popolato soprattutto nei mesi caldi, di un noto villaggio turistico e del santuario dell’Adonai), a ovest di Brucoli, e il resto del territorio augustano.

E il ponticello presenta un “nodo a rischio idraulico“, come si legge negli atti amministrativi, considerando “la conformazione geomorfologica e le dimensioni del bacino idrografico del torrente Porcaria, le ridotte dimensioni dei fori, la folta vegetazione e la scarsa manutenzione dell’alveo“. Quando si verificano precipitazioni piovose intense, l’infrastruttura “crea un effetto diga che dà luogo a una riduzione della velocità e a un innalzamento del livello dell’acqua a monte“, finché “il dislivello tra l’acqua nella zona a monte (più elevata) e quella nella zona a valle (più bassa), produce un gradino a valle con conseguente aumento della velocità di deflusso che tende a trascinare per effetto della gravità tutto ciò che si trova a più in alto, con un notevole aumento del pericolo di venire “risucchiato” e “trascinato” dalle acque, per chi intendesse attraversare la strada“.

(Nella foto di repertorio in copertina: lo straripamento del Porcaria sul ponticello, il 26 ottobre scorso)


In alto