Eventi

Augusta, oggi la Notte nazionale del liceo classico. “Megara” nell’auditorium e in diretta streaming

AUGUSTA – Torna questo venerdì 6 maggio in presenza anche ad Augusta la Notte nazionale del liceo classico, opportunamente posticipata da gennaio per via delle restrizioni pandemiche, e celebrata oggi in contemporanea da 328 licei italiani, tra cui il Liceo “Megara”.

L’iniziativa, aperta al pubblico, avrà luogo a partire dalle ore 18 nell’auditorium comunale “Giuseppe Amato”, nella cittadella degli studi e sarà anche trasmessa in diretta streaming sul sito web della scuola augustana.

La manifestazione, giunta all’ottava edizione, nasce da una idea del prof. Rocco Schembra, del Liceo classico “Gulli e Pennisi” di Acireale, al fine di promuovere e valorizzare gli studi classici. Il dirigente scolastico del “Megara”, Renato Santoro, e il locale gruppo di progetto che da anni si occupa della realizzazione dell’evento, composto dalle docenti Zaira Lipari, Gabriella Fassari, Jessica Di Venuta, Paola Di Mare e Giuseppina Pugliares (nella foto di repertorio in copertina), hanno raccolto l’invito a “realizzare una manifestazione che portasse nel cuore di tutti un messaggio di grande forza e speranza“.

Il filo rosso della Notte 2022 del Liceo “Megara” sarà infatti “la promozione di quei valori positivi che costituiscono l’essenza dell’Uomo e il cemento del rapporto con l’altro: la conoscenza, la creatività, la tolleranza, la gentilezza, la pace“.

Tutte le manifestazioni artistiche rispecchiano la grandezza dell’animo umano – si legge nella nota sottoscritta dalle docenti del gruppo di progetto per il “Megara” – e, secondo noi, possono rappresentare un forte deterrente in grado di neutralizzare l’individualismo imperante in questi nostri tempi tristi. All’interno di questo quadro valoriale, il pluriennale partenariato con Italia Nostra sezione di Augusta, presieduta dalla prof.ssa Jessica Di Venuta, è sempre il nostro fiore all’occhiello, per ribadire la valorizzazione e la tutela del patrimonio naturalistico e artistico, unite alla promozione della classicità, culla delle nostre radici culturali. Chi rinnega il passato non ha futuro“.

I valori della classicità sono il nostro appiglio, la nostra àncora di salvezza per non sprofondare nel baratro dell’angoscia e della paura, e per tornare a sperare davvero in un futuro migliore per i nostri giovani – concludono le docenti – Queste le idee che ci hanno ispirato e che vorremmo trasmettere“.


In alto