pubblicità elettorale
Cronaca

Augusta, violenza al pronto soccorso: denunciato giovane augustano

AUGUSTA – Violenza nella mattinata di oggi al Pronto soccorso del “Muscatello”. Un giovane augustano avrebbe improvvisamente dato in escandescenze, colpendo al volto un infermiere e un operatore socio-sanitario. Sono intervenuti i carabinieri, che hanno proceduto all’identificazione e alla denuncia.

L’episodio di violenza si sarebbe verificato nella sala visite del Pronto soccorso, dove il giovane, a seguito di incidente, aveva avuto accesso tramite autoambulanza del “118”.

I due sanitari aggrediti, l’infermiere e l’ausiliario, hanno ricevuto la prognosi rispettivamente di 2 giorni e 5 giorni per le lesioni riportate.

Condanno fermamente l’atto di aggressione nei confronti degli operatori del Pronto soccorso di Augusta – dichiara il commissario straordinario dell’Asp di Siracusa, Alessandro Caltagirone Il personale sanitario dedica la propria vita a garantire cure e assistenza a chiunque ne abbia bisogno e non dovrebbe mai essere oggetto di violenza. Chiedo a tutti i cittadini di rispettare il lavoro e la dedizione dei nostri operatori, affinché possano continuare a svolgere il loro ruolo nel migliorare la salute e il benessere della comunità senza paura o minacce. Questa inaccettabile violenza dimostra l’urgente necessità di adottare provvedimenti normativi più severi a tutela degli operatori sanitari promuovendo misure che garantiscano la sicurezza e l’incolumità del personale medico e non medico, affinché possano svolgere il loro prezioso lavoro in un ambiente sicuro e protetto. Mi recherò presto ad Augusta per rappresentare, a tutti gli operatori, la mia vicinanza e quella dell’Amministrazione che rappresento e per adottare tutti gli atti necessari a tutela della loro attività”.

“Solidarietà estrema ed assoluta a tutto il personale del presidio sanitario dell’ospedale “Muscatello” di Augusta” si è registrata nel primo pomeriggio da parte del segretario generale della Cisl Fp Ragusa Siracusa, Daniele Passanisi e del segretario territoriale della Cisl Fp Ragusa Siracusa, Mauro Bonarrigo“L’increscioso episodio di aggressione – sottolineano congiuntamente Passanisi e Bonarrigo – è l’ennesimo che, purtroppo, continuiamo a registrare in tutti gli analoghi servizi di emergenza della provincia. È indispensabile garantire maggiore sicurezza a tutti gli operatori della Sanità. Un tema di carattere nazionale ma che, proprio per tale motivo, ha necessità di un più alto livello di attenzione, di trovare più adeguate risposte e maggiore sensibilità da parte di tutte le Aziende sanitarie”.

Il Pronto soccorso del nosocomio megarese pare tra l’altro non avere neppure il supporto della vigilanza armata, presente negli altri ospedali della provincia – concludono Passanisi e Bonarrigo – Per questo stiamo predisponendo una richiesta d’incontro da inoltrare al commissario straordinario dell’Asp di Siracusa, il quale proprio per il recente tempo dal suo insediamento, crediamo non possa più indugiare nell’inizio del confronto col sindacato”.


La Gazzetta Augustana su facebook

Le Città del Network

 

Copyright © 2023 La Gazzetta Augustana.it
Testata editoriale iscritta al ROC con numero 25784
Direttore responsabile: Cecilia Casole
PF Editore di Forestiere Pietro - P. IVA 01864170897

Copyright © 2015/2023 PF Editore

In alto