News

Autorità di sistema portuale Augusta-Catania, sospeso il presidente Annunziata

AUGUSTA – Sarebbe stato sospeso cautelarmente dal servizio Andrea Annunziata (nella foto di repertorio in copertina), presidente dell’Autorità di sistema portuale del mare di Sicilia orientale che riunisce i porti di Augusta e Catania. Lo si apprende da un articolo pubblicato sulla testata giornalistica online LiveSicilia a firma di Antonio Condorelli.

[Aggiornato] Il provvedimento di sospensione, per nove mesi, è stato emesso dal Gip di Catania, che ha accolto la richiesta della Procura etnea. Andrea Annunziata sarebbe indagato per peculato, falsità materiale e ideologica in atti pubblici e abuso di ufficio.

Dalle indagini della Capitaneria di porto di Catania sarebbe emerso che il presidente dell’Autorità di sistema portuale Augusta-Catania avrebbe “ripetutamente utilizzato a fini personali i fondi” dell’Ente tramite “falsi mandati di pagamento” per “rimborso spese e trasferte” per complessivi 27 mila euro, somma per cui è stato disposto il sequestro. Secondo la Procura sarebbero stati “indebitamente emessi a favore del presidente e di persone estranee all’Ente Portuale che avrebbero partecipato, senza averne alcun titolo, a trasferte in Florida”.

Annunziata, in risposta al giornalista di LiveSicilia, si è detto “dispiaciuto ma sereno“, “confido che riusciremo a dimostrare la correttezza dell’operato“, ha aggiunto, precisando che “il viaggio è stato effettuato per promuovere, insieme ai soggetti titolati, il settore della crocieristica che oggi sta andando veramente bene, la vicenda non ha alcun rilievo penale”.

inserzioni

Annunziata, già sottosegretario al ministero dei Trasporti nel governo Prodi 2006-2008, ricopre l’incarico di presidente dell’Autorità di sistema portuale Augusta-Catania dal 2017.


scuolaopenday
In alto