Politica

Campo sportivo, Di Mare: “Fattibile in un paio di mesi in un nuovo sito, qualcuno non lo vuole”

AUGUSTA – “Campo sportivo fattibile in un paio di mesi in un nuovo sito, qualcuno non lo vuole”. Questo l’attacco politico del consigliere comunale di minoranza Giuseppe Di Mare, ad una settimana dal convegno, promosso dall’Unvs, in cui l’Amministrazione pentastellata ha esposto i piani in atto e gli intendimenti sull’impiantistica sportiva comunale.

Già lo scorso settembre il movimento di riferimento del consigliere, “Cambiaugusta”, aveva illustrato pubblicamente il progetto del giovane ingegnere Marco Meloni, “donato all’Amministrazione“, per la realizzazione di un nuovo campo da calcio moderno in altra area di proprietà del Comune, e Di Mare conferma che ci sarebbe la “copertura finanziaria per circa 1 milione di euro“.

Ma “da sei mesi ad oggi con nostra sorpresa – riferisce – non abbiamo ricevuto neanche una telefonata o nota da chi amministra la Città per qualsiasi comunicazione“.

Di Mare si oppone all’idea di puntare sulla bonifica e recupero dell’ex campo “Fontana”: “Inspiegabile e contro gli interessi e le esigenze della Città perdere ancora del tempo. Chi dice di aspettare la bonifica del campo “Fontana” sa che passeranno diversi anni e si rende complice di una situazione non più sostenibile“.

inserzioni

Lancia una provocazione: “Avere la disponibilità finanziaria, la proprietà del terreno e nessun ostacolo, e nascondersi dietro posizioni assurde e contro le esigenze della Città, dimostra ancora una volta la distanza dalla realtà di questa Amministrazione e la totale incapacità di programmazione. O forse dobbiamo pensare che, dal momento che la proposta viene al di fuori dal cerchio magico, non merita di essere presa in considerazione“.

Il consigliere di “Cambiaugusta” conclude: “In meno di un anno ci possono essere le condizioni per poter realizzare una struttura sportiva che ridia ai tifosi dello sport più seguito la possibilità di farlo. Se qualcuno pensa non sia possibile, si faccia da parte e dimostreremo come fare“.


scuolaopenday
In alto