News

“Impianto non idoneo”: sospese le mammografie al Muscatello. C’è una proposta alternativa per il ripristino

AUGUSTA – Attività mammografica clinica sospesa all’ospedale “Muscatello” di Augusta. La prima segnalazione arriva mercoledì 20 da Domenico Fruciano, referente dell’associazione “Tutela della salute e del presidio ospedaliero” (Tds), nata lo scorso luglio. Segue l’intervento social, il giorno successivo, del sindaco pentastellato Cettina Di Pietro, di cui riportiamo alcuni passaggi in calce, e la reazione politica del consigliere comunale di opposizione Alessandro Tripoli per fornire “un suggerimento circa una possibile e breve via di uscita da quello che il Sindaco definisce “disagio per l’utenza”“.

Tripoli premette: “La mancanza del servizio non costituisce un semplice “disagio” ma rappresenta un problema vero e proprio per tutti coloro che sono costretti ad andare fuori dal paese o rivolgersi ad un privato per effettuare l’esame diagnostico, affrontando spese ma soprattutto allungando i tempi di risposta della diagnosi che nella maggior parte dei casi salva la vita. Poiché spesso ho assistito ad azioni del Sindaco, la quale, nel tentativo di risolvere i problemi, alla fine viene spesso bloccata dalla burocrazia o mal consigliata nel seguire soluzioni alternative restando poi al punto di partenza, vorrei farmi promotore di un escamotage che, a mio avviso, costituisce una valida proposta che spero venga colta al volo, vista l’urgenza del caso“.

Per il consigliere di minoranza esisterebbe una soluzione alternativa e più rapida per ripristinare il servizio mammografico.

Quando si decise di spostare il progetto salute della Versalis ad Augusta, l’Asp concesse in uso i locali dell’ospedale “Muscatello”, ritengo con l’opportunità di utilizzare il mammografo, oggi non funzionante, anche per i dipendenti Versalis che diversamente non avrebbero potuto usufruire di tale servizio. Tuttavia, la Versalis era già proprietaria di un mammografo – ricorda Tripoli – che ha lasciato funzionante presso qualche palazzina in cui la società operava precedentemente e che di certo non si trova, attualmente, presso il nostro ospedale“.

Quindi Tripoli espone la proposta alternativa, indirizzandola al sindaco Di Pietro e alla neo presidente del Consiglio Marturana: “Il consiglio che voglio dare al Sindaco è appunto quello di farsi promotrice nei confronti dell’Asp dello spostamento e sostituzione del macchinario funzionante, in dotazione al progetto salute della Versalis, con quello guasto. Mi piacerebbe che il Sindaco accettasse il mio suggerimento, anche in virtù del fatto che i rapporti con il mio partito sembrano essersi “ripristinati”, o in alternativa può sempre concertare talune iniziative con il nuovo Presidente del Consiglio, molto attiva ai tempi dei comitati a difesa del Muscatello, che saprà di certo far rispettare con risolutezza e fermezza un servizio così importante per la cittadinanza. Quando in ballo c’è la salute, si può fare fronte comune per portare avanti iniziative valide“.

Ieri il sindaco Cettina Di Pietro, dalla sua pagina su social network, riferiva dell’avvenuta interlocuzione tra l’esperto del sindaco in materia Pino Pisani e il direttore sanitario ospedaliero Lorenzo Spina e che era “già stata trasmessa, al competente settore tecnico dell’Asp di Siracusa, la relazione relativa al sopralluogo dell’esperto qualificato con la quale si attesta la non idoneità dell’impianto mammografico per la mancata rispondenza ai requisiti di qualità previsti dalla legge“. Riportava che la direzione generale dell’Asp, in risposta, “avrà cura di valutare la sostituzione delle componenti guaste o, nel caso in cui tale opzione risultasse onerosa, considerata anche la vetustà tecnologica dell’attuale mammografo, di procedere all’acquisto di un impianto mammografico nuovo“. Il primo cittadino, infine, rassicurava: “Sarà cura di questa Amministrazione continuare ad interloquire con la Direzione aziendale per sollecitare la soluzione del problema in tempi brevi, al fine di ridurre il disagio per l’utenza“.


La Gazzetta Augustana su facebook

Le Città del Network

 

Copyright © 2023 La Gazzetta Augustana.it
Testata editoriale iscritta al ROC con numero 25784
Direttore responsabile: Cecilia Casole
PF Editore di Forestiere Pietro - P. IVA 01864170897

Copyright © 2015/2023 PF Editore

In alto