pubblicità elettorale
Politica

Scaduta proroga del commissario Cozzo, l’auspicio del sindaco Di Pietro

AUGUSTA – Il porto di Augusta si trova da oltre un mese nel ciclone, con il caso “Guidi – Gemelli” ad accendere l’attenzione dei media e poi una sequela di avvisi di garanzia fioccati all’indirizzo di molti personaggi illustri del Siracusano. Oltre alle inchieste giudiziarie, si è registrata la polemica tra il ministro alle Infrastrutture Graziano Delrio e il sindaco di Augusta Cettina Di Pietro con accuse reciproche proprio in merito all’ultima proroga del commissario straordinario dell’Autorità portuale megarese Alberto Cozzo.

Il Commissario, nominato per la prima volta il 13 novembre del 2014 dall’allora ministro Maurizio Lupi, è stato infatti riconfermato di sei mesi in sei mesi per ben due volte dal ministro Delrio, nomine ratificate formalmente, come previsto, dal governatore Crocetta. Il 13 maggio appena trascorso sarebbe quindi scaduta l’ulteriore proroga concessa al legale catanese.

In un contesto assai nebuloso, il sindaco Di Pietro dichiara: “Non possiamo permettere che la presunta ombra di una gestione affaristica, dopo l’intervento della magistratura che ha interessato le attività del nostro porto, ed una gestione che non ha garantito una continuità, impediscano ancora una seria programmazione dello sviluppo della nostra area portuale“.

L’auspicio del Sindaco, nell’attesa della scelta di Delrio, è di mettere definitivamente alle spalle gli anni dei commissariamenti: “Si metta la parola fine ad ulteriori proroghe, chiediamo la celere nomina di un presidente, secondo i precisi criteri di professionalità richiesti dal nuovo assetto previsto dalla riforma della Adsp (la futura Autorità di sistema portuale, ndr)”.


La Gazzetta Augustana su facebook

Le Città del Network

 

Copyright © 2023 La Gazzetta Augustana.it
Testata editoriale iscritta al ROC con numero 25784
Direttore responsabile: Cecilia Casole
PF Editore di Forestiere Pietro - P. IVA 01864170897

Copyright © 2015/2023 PF Editore

In alto