News

Successo dell’Open day dell’Istituto di istruzione superiore “Arangio Ruiz”

AUGUSTA – Fondere insieme pratica e teoria per formare a 360 gradi nuovi studenti e nuove menti nelle diversificate scuole superiori augustane. Domenica 15 gennaio, dalle ore 9,30 fino a tutto il pomeriggio è stato il giorno del 2° Istituto d’istruzione superiore “Arangio Ruiz”, che ha aperto le porte dei suoi locali e laboratori. Si è infatti svolto in aula magna l’Open day 2017, un’occasione rivolta all’orientamento degli alunni delle scuole secondarie di primo grado, accorsi insieme alle loro famiglie per conoscere i tre indirizzi di studio del “Ruiz”: l’Istituto tecnico settore Tecnologico, l’Istituto tecnico settore Economico e il Liceo delle Scienze applicate. La scuola si è così proposta di agevolare gli interessati nella scelta della scuola superiore, a cui è già possibile iscriversi tramite procedura online, a partire da questo lunedì 16 gennaio e fino al 6 febbraio.

La dirigente dell’Istituto prof.ssa Maria Concetta Castorina ha aperto con il saluto alle famiglie e i ringraziamenti a tutto il comparto insegnanti la giornata, organizzata insieme alle docenti referenti per l’orientamento, segnatamente la prof.ssa Stefania Anfuso e la prof.ssa Tiziana Coppola.

La dirigente scolastica Castorina ha tenuto a sottolineare: “La scuola ha l’obbligo di curare la formazione complessiva della persone oltre alla preparazione, al risultato e alle competenze da acquisire. La scuola con i suoi vari indirizzi deve curare innanzitutto la persona“. Per quanto riguarda la formazione degli studenti, ha evidenziato i progetti in esecuzione dell’alternanza scuola-lavoro, “perché molte ditte e contatti, anche del nostro contesto industriale, sono diventate partner della nostra scuola“. Per quanto attiene al corpo docente, la dirigente ha rivendicato che si tratta di “una scuola polo per la formazione ed è stata riconosciuta tale dal Miur“, potendo così gestire molte risorse e organizzando nell’anno scolastico anche corsi di formazione per i docenti, che da quest’anno saranno obbligatori.

opena-day-istituto-di-istruzione-superiore-arangio-ruiz-augusta-3Alle docenti referenti Anfuso e Coppola è toccato presentare l’offerta formativa della scuola, seguite da alcuni colleghi, la prof.ssa Anna Belluso, il prof. Angelo Santacroce, il prof. Paolo Trigilio. Sono stati illustrati tutti i contenuti, le modalità e le possibilità lavorative offerte dagli specifici percorsi di studio, con l’ausilio di slide e in particolare con le testimonianze degli stessi studenti. Interessanti gli interventi dei quattro rappresentanti degli studenti in seno al Consiglio di istituto: Gregory Giuliano, Davide Cianchino, Gaia Rizzo e Carmelo Firrincieli.

inserzioni

È emerso che il “Ruiz” può vantare un numero consistente di progetti attivi, che vanno dal rafforzamento delle competenze linguistiche alla robotica, dai laboratori scientifici all’inclusione, dalla cittadinanza attiva al teatro, a cui si aggiungono anche numerose attività come i summenzionati stage di alternanza scuola-lavoro e workshop didattici. Il tutto si svolge seguendo un’ottica interdisciplinare, che concepisce la scuola come un fattore chiave per la coesione sociale e per l’accrescimento del benessere collettivo.

Consistente all’Open day la presenza di alunni delle terze medie e dei loro genitori, che hanno potuto visitare, accompagnati da studenti e docenti dell’istituto, la struttura scolastica in un percorso guidato tra i laboratori, le aule multimediali e le strutture sportive, veri e propri punti di forza della scuola. La manifestazione è stata rallegrata infine dall’esibizione canora di Gaia Pinto, studentessa della 1ªBT.

Un successo, dunque, quello dell’Open day, che conferma l’importanza del “Ruiz” nel territorio come centro educativo di qualità, avvalorata altresì di tanti riconoscimenti, tra cui il Premio del Parlamento del 2 giugno scorso per il progetto del Miur “Lezioni di costituzione”.

I prossimi appuntamenti programmati sono due ed entrambi pomeridiani, uno si terrà martedì 24 gennaio con i laboratori aperti per consentire agli alunni interessati un’esperienza diretta e un altro martedì 31 gennaio per fornire tutte le delucidazioni sulla didattica e la burocrazia alle famiglie.

Alessandra Peluso


inserzioni inserzioni
In alto