Archivio

Torna in campo il movimento politico-culturale “Augusta 2020”

presentazione-augusta-2020-marzo-2015AUGUSTA – Era stato presentato il 22 marzo scorso, con una partecipata convention (nella foto in alto a sinistra, ndr) nella sala di un ex cinema cittadino, riaperto al pubblico per l’occasione.

Il movimento politico-culturale “Augusta 2020”, superata la tornata elettorale amministrativa, a cui per travagli interni non ha partecipato, annuncia il ritorno nell’agone politico, e lo fa con un nuovo responsabile.

È Gaetano La Ferla il neo presidente, il quale si sta adoperando per la riorganizzazione interna e il rilancio attraverso proposte ed iniziative di carattere politico-culturale.

La Ferla, in una nota ufficiale, esordisce: “Il movimento si prefigge di stilare a breve un calendario di iniziative, il cui scopo è quello di essere uno strumento di denuncia e vigilanza, ma nello stesso tempo propositivo a fianco di tutti coloro che hanno a cuore il futuro di questa comunità“.

inserzioni

Il neo presidente aggiunge: “Siamo consapevoli del fatto che l’attuale situazione politico-amministrativa della nostra città, dove l’assoluta mancanza di confronto politico, per la totale assenza dei  partiti tradizionali, se da un lato lascia il campo libero dalla solita politica chiacchierona e litigiosa, dall’altro ci carica di un compito gravoso nell’affrontare i noti problemi che soffocano e bloccano lo sviluppo socio-economico-culturale di questa città“.

Interviene sulle due questioni che riguardano il porto megarese: “Tante sono le problematiche che affliggono la nostra comunità, per ultimo  il tentativo di privare il porto di Augusta della propria Autorità portuale, a beneficio di realtà portuali sicuramente molto meno competitive rispetto al nostro porto; ma ancora più grave è l’individuazione dell’area del porto commerciale come probabile centro hotspot, scelta discutibile ed inopportuna dettata dalla lottizzazione e dall’affarismo della politica, e non dal reale valore di sviluppo economico per l’intera provincia che il nostro porto rappresenta“.

La Ferla conclude: “Tra non molto ci ripresenteremo alla città con una serie di manifestazioni tematiche pubbliche di comune interesse, che vedranno anche la presentazione e l’adesione al movimento di alcuni soggetti, che saranno per noi un valore aggiunto per le qualità morali e le competenze personali di ognuno di loro, proponendo in quell’occasione la costituzione di un forum dei movimenti che attualmente esistono nella nostra città“.

Tra i promotori del movimento “Augusta 2020” figurano, tra gli altri, Marco Niciforo, consigliere comunale di opposizione, e Rosy Centamore, già candidata in una lista civica alle ultime elezioni amministrative.


archeoclubmegarahyblaea
In alto