Politica

Augusta, aggressione a un giovane in pieno giorno. Solidarietà del Pd: “Apostrofato con epiteti omofobi”

AUGUSTA – “Apprendiamo con sconcerto di una seconda aggressione ai danni di un nostro concittadino avvenuta in pochi giorni. Infatti, dopo quanto accaduto in via Catania lo scorso 3 aprile, giovedì 9 aprile (giovedì 8 aprile, ndr) si è verificata un’altra grave aggressione ai danni di un giovane augustano, aggredito e derubato in pieno giorno e apostrofato con epiteti omofobi“. La notizia, che corre sui social da qualche giorno, trova riscontro oggi in una nota stampa del locale circolo del Partito democratico, guidato dall’avvocato Luca Vita.

Secondo quanto riferitoci dal segretario cittadino del Pd, la giovane vittima dell’asserita aggressione fisica ha sporto querela contro ignoti presso la stazione dei carabinieri (nella foto di repertorio in copertina, ndr). Come ha fatto la scorsa settimana il concittadino cinquantatreenne aggredito e ferito da ignoti, a quanto pare senza alcun motivo, la sera del sabato Santo sotto il cavalcaferrovia su via Catania, altro episodio menzionato nella nota politica.

È inaccettabile che, ancora nel 2021, si debba assistere ad aggressioni motivate da odio politico o da omofobia! – si legge nel comunicato del Pd in riferimento all’episodio più recente – Nell’esprimere solidarietà alle vittime, condanna con fermezza questi episodi e chiede che le Istituzioni si attivino per rafforzare la vigilanza sul territorio e per avviare programmi educativi e iniziative atte a sensibilizzare la cittadinanza al rispetto delle differenze, affinché episodi del genere, che offendono tutti noi, non si ripetano più!“.


In alto