pubblicità elettorale
News

Augusta, bomba carta in condominio di via Millo, Libera: “Episodi preoccupanti, invitiamo i cittadini a denunciare”

AUGUSTA – “Nell’esprimere solidarietà alla dipendente comunale che la scorsa notte (la sera del 30 dicembre poco prima delle 21, ndr) ha subito il vile atto dinamitardo, ci preme, come presidio di Libera Augusta, l’obbligo di condannare ogni forma di intimidazione e di violenza“. Dopo i messaggi di solidarietà giunti anche da parte della politica cittadina, si espone il presidio locale di “Libera“, l’associazione “contro le mafie” fondata da don Luigi Ciotti e di cui in città è referente la docente Rita Pancari.

Non hanno escluso l’atto intimidatorio gli investigatori della Polizia di Stato, che stanno indagando sull’esplosione della bomba carta, in un condominio di via Enrico Millo (vedi foto di copertina), dinanzi alla porta di casa di una dipendente comunale.

“Ci preoccupa la ripresa in città di recente di episodi simili nell’arco di poche settimane – prosegue la nota sottoscritta da “I soci del presidio Libera Augusta” – Per questo, nel confidare massima fiducia nel lavoro di indagine delle autorità competenti, vogliamo invitare i cittadini prima di tutto a denunciare, perché solo con la collaborazione e la solidarietà di tutti si può avviare un percorso di cambiamento e giustizia, solo uniti si può contrastare il malaffare. Per questo nuovo anno l’auspicio di tutta Libera Augusta è che, alla luce del periodo di crisi che la società affronta anche a causa della emergenza sanitaria, il coraggio e l’onestà dei cittadini augustani possano sconfiggere il proliferare della criminalità“.


La Gazzetta Augustana su facebook

Le Città del Network

 

Copyright © 2023 La Gazzetta Augustana.it
Testata editoriale iscritta al ROC con numero 25784
Direttore responsabile: Cecilia Casole
PF Editore di Forestiere Pietro - P. IVA 01864170897

Copyright © 2015/2023 PF Editore

In alto