Cronaca

Augusta, commenti su facebook contro la Guardia costiera: denunciato per diffamazione

AUGUSTA – Dal commento ritenuto ingiurioso o diffamatorio sul più noto dei social network, che spesso viene sottovalutato per l’impatto sociale che può avere, alla querela il passo è breve. Così è stata resa nota oggi da parte della Capitaneria di porto – Guardia costiera di Augusta una nuova denuncia all’autorità giudiziaria per l’ipotesi di reato di diffamazione aggravata, perché in danno di pubblici ufficiali.

Il soggetto deferito avrebbe infatti “pubblicato dichiarazioni ingiuriose nei confronti di militari appartenenti alla Guardia costiera“.

La notizia oggetto dei commenti ritenuti diffamatori è quella relativa alla denuncia e alla multa di mille euro a carico di un pescatore professionale, sorpreso da una pattuglia della Guardia costiera, ieri mattina, con un pesce spada all’interno del bagagliaio dell’auto, in cattivo stato di conservazione e pertanto sequestrato, alla nuova darsena del porto Megarese, zona non consentita allo sbarco.

Si ritiene di dover ricordare – si legge nel comunicato della Guardia costiera di Augusta – come il mezzo mediatico sia, come noto, uno strumento assai potente, giacché i relativi fruitori possono essere in numero particolarmente rilevante. Proprio per tale ragione, le dichiarazioni dispensate sullo stesso dovrebbero essere accuratamente soppesate, allo scopo di evitare non solo ipotetici fraintendimenti ma, soprattutto, l’eventuale proferimento di contumelie: non vi è infatti alcuna spersonalizzazione nell’utilizzo di tale mezzo mediatico – si conclude – giacché tale presunta mancanza di individualizzazione è solo apparente, per l’appunto, non sussistendo, conseguentemente, alcuna esenzione da responsabilità“.


getfluence.com
In alto