Eventi

Augusta, l’associazione “Genitori e figli” lancia i due concorsi dedicati a Falcone e San Domenico

AUGUSTA – L’associazione “Genitori e figli – Unitevi a noi” torna a proporre alla cittadinanza due concorsi, giunti alla seconda edizione, dedicati rispettivamente a Giovanni Falcone, nel 30° anniversario della strage di Capaci, e a San Domenico, patrono di Augusta che lo celebra il 24 maggio.

Si tratta dei “contest” presentati lo scorso 10 maggio nel salone di rappresentanza “Rocco Chinnici” del palazzo di città, alla presenza del sindaco Giuseppe Di Mare e degli assessori Giuseppe Carrabino e Ombretta Tringali. Come hanno sottolineato il presidente Antonio Caruso e la vicepresidente Marinella Scalia, l’invito a partecipare è rivolto a tutta la cittadinanza.

Il primo concorso, finalizzato a “tenere viva la memoria” del magistrato Giovanni Falcone, ha per titolo “Se vive la mafia muore la Giustizia”. L’associazione, che tra le sue missioni annovera la diffusione della cultura della legalità, invita a elaborare una frase, un racconto, una poesia o un dipinto che abbia per oggetto la strage di Capaci. L’invito è stato fatto pervenire alle scuole cittadine. Il termine per partecipare, inviando il tutto alla casella email dell’associazione, è mercoledì 25 maggio.

Il secondo concorso è legato ai festeggiamenti in onore di San Domenico, patrono della città, nel solco associativo della tutela delle tradizioni, e la cittadinanza è invitata a produrre pensieri, poesie, brevi racconti o dipinti “dedicati alla celebrazione di colui a cui è affidata la protezione della nostra amata città“. Il termine per partecipare, inviando il tutto alla casella email dell’associazione, è giovedì 26 maggio.

A giugno, in una data da concordare tra l’associazione “Genitori e figli” e l’amministrazione comunale, si svolgerà la cerimonia di premiazione, con i vincitori decretati a “insindacabile giudizio” dell’associazione.


In alto