Politica

Augusta, migranti e sbarchi, Articolo uno stana l’amministrazione: “Condivide esternazioni della Lega o del sindaco?”

AUGUSTA – La sezione cittadina di Articolo uno, attraverso una nota del segretario Giovanni Ranno, esprime soddisfazione per il recente sviluppo del progetto del “Comitato 18 aprile” con la definitiva sistemazione alla nuova darsena del barcone naufragato il 18 aprile 2015 (nella foto di copertina, ndr) e la prossima realizzazione del “Giardino della memoria”. Al contempo rivolge un quesito politico all’amministrazione civica guidata dal sindaco Giuseppe Di Mare.

Articolo uno Augusta, da sempre sensibile al dramma dei migranti e sostenitore di ogni politica rivolta alla salvezza in mare delle vite umane e alla accoglienza in terra, ritiene che tale iniziativa – afferma Ranno in riferimento alla cerimonia di “accoglienza” del relitto svolta lo scorso 13 giugno – contribuirà sicuramente a tenere viva nel futuro la memoria delle tragedie vissute da tanti migranti che speravano di raggiungere un porto sicuro dopo essere fuggiti da condizioni di miseria ma spesso anche di oppressione e violenze“.

Condividiamo quindi i sentimenti di dolore e di speranza espressi da coloro che hanno preso parola durante la cerimonia e il richiamo al dovere di accoglienza manifestato dal sindaco Di Mare – puntualizza il segretario di Articolo uno – Esprimiamo viceversa rammarico e preoccupazione per l’ennesime esternazioni della Lega ed in particolare del suo segretario regionale, durante una recente manifestazione di protesta tenuta pochi giorni fa proprio ad Augusta, in cui si chiedeva di fermare gli sbarchi non essendo disposti a sopportare altri flussi migratori in Sicilia“.

Ma al di là delle tristi e note posizioni della Lega, da noi sempre avversate, considerato che lo stesso partito fa sostanzialmente parte della maggioranza dell’attuale amministrazione comunale attraverso un movimento civico federato con essa – sottolinea Ranno, ricordando quanto ufficializzato dal neo responsabile cittadino della Lega, Rosario Salmeri, due mesi fa le esternazioni del suo segretario regionale ci inducono a chiedere chiarezza sulla posizione della stessa amministrazione comunale rispetto a tali questioni, per capire se essa si riconosce indistintamente nei sentimenti e nelle intenzioni di accoglienza espressi dal Sindaco. Se così non fosse dovremmo dedurne che su tali problematiche, dietro la retorica di circostanza, l’amministrazione comunale non ha attualmente una linea unica e coerente che accomuni e impegni tutte le parti politiche che la compongono verso i doveri di accoglienza richiamati dal Sindaco“.


La Gazzetta Augustana su facebook

Le Città del Network

 

Copyright © 2023 La Gazzetta Augustana.it
Testata editoriale iscritta al ROC con numero 25784
Direttore responsabile: Cecilia Casole
PF Editore di Forestiere Pietro - P. IVA 01864170897

Copyright © 2015/2023 PF Editore

In alto