News

Augusta, ricordando Gianni D’Anna fotografo, al via mostra Apf

AUGUSTA – “Ricordando Gianni D’Anna fotografo” è il titolo della mostra fotografica presentata stamani dall’associazione di fotoamatori “Augusta photo freelance“, nel salone del Circolo Unione messo a disposizione dalla presidente Gaetanella Bruno.

Si tratta di 25 scatti, alcuni dei quali in bianco e nero, estratti da un archivio di un centinaio di foto di cui è autore il giornalista augustano Gianni D’Anna, scomparso prematuramente lo scorso dicembre. La mostra sarà visitabile oggi e domani, dalle 10 alle 12,30 e dalle 17,30 alle 20.

Da questa selezione emerge la passione di D’Anna per l’immagine, da scorci di paesaggi urbani al patrimonio monumentale, dal teatro alla musica dal vivo, non solo quale reporter ma anche quale augustano profondo estimatore della propria città.

La fotografia per Gianni è memoria“, ha detto la vedova Eliana affiancata dalla figlia Alessandra la quale, prima dell’apertura della conferenza inaugurale, ha effettuato il rituale taglio del nastro.

inserzioni

Il presidente di Apf, Romolo Maddaleni ha ricordato che D’Anna, insieme a lui, è stato ideatore e socio fondatore dell’associazione. “Gianni amava la fotografia. Era sempre in giro con la macchina fotografica al collo“, ha ricordato Maddaleni. “Mi dispiace che oggi non sia presente il sindaco – ha aggiunto – Guardando i dieci hard disk di Gianni, volevo esortare il sindaco ad aggiungere questi lavori a quello che io vorrei fare da tempo: un museo della fotografia e della memoria“. Mentre tra i prossimi obiettivi dell’Apf, c’è in programma la realizzazione di un concorso nazionale di fotogiornalismo.

Michela Italia, intervenuta alla conferenza di stamani, ha ricordato il collega D’Anna quale pioniere di una testata giornalistica online ed anche la triste vicenda giudiziaria che lo aveva visto imputato per “diffamazione a mezzo stampa”. Infatti dopo oltre dieci anni di calvario giudiziario e soltanto dopo la sua morte, lo scorso gennaio, è arrivata la sentenza postuma con la quale la Corte di cassazione ha annullato la condanna d’appello senza rinvio “perché il fatto non sussiste”.

È stato messo in risalto l’impegno di D’Anna per il proprio territorio, che lo hanno spinto anche a fondare, insieme a diversi volontari, l’associazione ”Hangar team Augusta” nel 2001. La figlia Alessandra ha letto una parte dell’articolo titolato “Siamo tutti eucalyptus in una città di indifferenti” di D’Anna, scritto nel 2017, sulla discussa vicenda della potatura di un centinaio di alberi di eucalipto nel parco dell’hangar per dirigibili.

Oggi niente lacrime, solo sorrisi”, ha detto la vedova Liana. Con questo spirito ha voluto che i presenti guardassero il video dedicato al marito ritratto attraverso un collage di foto che lo rappresentano nella quotidianità, durante il lavoro, con gli amici e con alcuni dei personaggi che hanno segnato la storia di Augusta. Presenti all’inaugurazione tutti i soci di Apf, diversi cittadini, l’ex direttore del carcere di Augusta, Antonio Gelardi, e il comandante della stazione dei carabinieri, Paolo Cassia.


inserzioni inserzioni
In alto