Politica

Augusta, verso le amministrative, Triberio accoglie l’ex 5 Stelle Schermi nel gruppo consiliare “Centrosinistra”

AUGUSTA – Il consigliere comunale di Diem25, Giuseppe Schermi (nel collage di copertina, a sinistra) ha annunciato ieri l’adesione al gruppo consiliare “Centrosinistra“, lasciando il gruppo residuale “Misto” di cui ha fatto parte fin dal suo insediamento in aula (surrogando il dimissionario Nilo Settipani nei primi mesi del 2017). Schermi, già vicesindaco della giunta pentastellata Di Pietro nel primo anno di amministrazione, poi consigliere d’opposizione, si era infine collocato in Diem25, il movimento internazionale progressista fondato dal greco Varoufakis.

Si tratta di un segnale a tre mesi dal voto per le amministrative. “Comunico il mio passaggio dal gruppo misto al gruppo di centro sinistra in consiglio comunale di Augusta – ha affermato Schermi – Come la recente esperienza di Elly Schlein in Emilia Romagna (nominata vicepresidente della Regione nella giunta Bonaccini, ndr) dimostra, la retorica sovranista e populista non si sconfigge con risposte annacquate. La prossima campagna elettorale non può appiattirsi nel motto “si stava meglio quando si stava peggio” né si può pensare che per ridare fiducia ai cittadini nella classe politica basti dare una tinteggiata alle pareti di casa“.

Il consigliere Schermi ha rivelato anche a quale elettorato intende rivolgersi: “Anche ad Augusta, fra le piazze ed i bar c’è una generazione di millennials senza la propria casa politica, dalle Sardine ai ragazzi di Fridays for future. C’è uno spazio politico progressista ed ecologista a cui dare rappresentanza e fatto di trasparenza di bilancio, tutela della salute e riconversione ecologica del polo industriale. Questo progetto continua da oggi nel naturale alveo del gruppo consiliare di Centro sinistra coi colleghi Beneventano del Bosco, Lisitano e Triberio“. Proprio sul fronte ecologista, Schermi ha recentemente fatto sapere di aver depositato la proposta di indizione di referendum comunale consultivo sulla realizzazione di un deposito costiero di Gas naturale liquefatto (Gnl) nel porto Megarese, dando seguito a una propria mozione consiliare già presentata a dicembre.

Giancarlo Triberio (nel collage di copertina, a destra), segretario cittadino di Articolo uno, è il capogruppo consiliare del “Centrosinistra”. E in una nota, accogliendo ufficialmente Schermi, ha caricato di ulteriori significati politici il nuovo ingresso.

inserzioni

Giunge oggi a conclusione un lungo percorso di condivisione su valori e progetti comuni, che ci ha visti concordemente impegnati in questi anni di mandato amministrativo, sia pure su posizioni distinte ma convergenti – formalizza Triberio – Come uomo della sinistra sindacale, come consigliere comunale di Articolouno, e come capogruppo del Centrosinistra in consiglio, offro al collega Giuseppe Schermi il più fraterno abbraccio di benvenuto“.

Riteniamo prezioso il suo apporto in termini di impegno e competenza, sia pure nel poco tempo che resta prima del voto, per consolidare il grande progetto di un Campo Largo – aggiunge nella prospettiva delle amministrative del 24 maggio – che metta insieme tutte le forze sane della città, partendo dagli irrinunciabili valori di tutela del lavoro, solidarietà sociale e riqualificazione ambientale che caratterizzano la storia politica del Centrosinistra, ad Augusta come in Italia e in Europa. Del consigliere Diem25 abbiamo sempre apprezzato la sua signorilità, preparazione e rettitudine anche quando ci siamo trovati su fronti opposti sul piano amministrativo – ma non su quello valoriale – nonché il suo lavoro in Consiglio comunale per la Legalità e la difesa dell’Ambiente. Ci accomuna inoltre l’assenza di paure e tatticismi sulle tematiche irrinunciabili della nostra azione politica, come quando abbiamo condiviso la mozione per la revoca della cittadinanza onoraria a Mussolini e di concederla alla senatrice ebrea Segre, sfidando a viso aperto il revanscismo che sta segnando questi tempi cupi per la tenuta democratica del nostro Paese e della nostra Città“.

Anche se per questo breve lasso di tempo che resta alla fine del mandato amministrativo – conclude il capogruppo consiliare – Schermi darà ancora più forza all’azione del Centrosinistra in consiglio, nell’ultima battaglia che condurremo sugli strumenti finanziari coi quali la nuova amministrazione potrà ripartire, per la ricostruzione di un Comune dove l’arrogante e impreparata amministrazione Di Pietro ha lasciato solo macerie“.


scuolaopenday
In alto