Pubblicità elettorale

Cronaca

Brucoli, sequestrata veranda sul mare. Sanzionate tre attività per oltre 3 mila euro

AUGUSTA – Un’attività di polizia marittima e demaniale è stata effettuata ieri dalla Guardia costiera di Augusta sul litorale di Brucoli ed è culminata con il sequestro di un’area demaniale marittima di circa 45 metri quadrati e sanzioni amministrative complessive per circa 3.500 euro.

Secondo quanto reso noto dalla Capitaneria di porto, i controlli hanno riguardato alcuni dei ristoranti e delle attività commerciali del borgo marinaro e conseguentemente le irregolarità contestate sono state segnalate alla Procura della Repubblica di Siracusa per la presunta violazione degli articoli 54 e 1161 del codice della navigazione, in quanto “privi di concessione demaniale marittima in corso di validità”, procedendo anche al sequestro di una veranda affacciata sul mare.

Altre due strutture commerciali sono state multate per oltre 2 mila euro complessivi per la “inosservanza degli obblighi contenuti nella concessione demaniale, consistente in difformità e mancata autorizzazione nell’affidamento ad altri della concessione”, contestando la violazione degli articoli 45-bis e 1164 sempre del codice della navigazione.

In un altro ristorante, la Guardia costiera ha contestato la “mancata tracciabilità di prodotto ittico pronto per essere consumato dai clienti”, che è stato sottoposto a sequestro in quanto ritenuto di conseguenza non sicuro per il consumatore. L’esercente è quindi stato multato per 1.500 euro per la presunta violazione della normativa in materia di tracciabilità e pesca (Decreto legislativo 4 del 2012).


scuolaopenday
In alto