News

Augusta, scompare un’altra bandiera neroverde: Roberto Sirena, “atleta gentiluomo”

AUGUSTA – Un’altra bandiera del mitico Megara 1908 ci ha lasciati, a poco più di un mese dalla perdita di Pinuccio Pinnone. Questa mattina è venuto a mancare, all’età di 75 anni, l’ex portiere Roberto Sirena, “atleta gentiluomo”, atleta dal fisico possente e tra i migliori nel suo ruolo.

Persona dal carattere mite, onesta e garbata, nella vita professionale e atleta esemplare sia per l’elevato rendimento che soprattutto per la sua correttezza. Stimato ex pallavolista prima e calciatore poi, apprezzato in campo e fuori da compagni di squadra ed avversari.

Originario di Brindisi, Roberto Sirena lascia la moglie Maria Pia Marsilio e le figlie Giusy (insegnante e assessore allo Sport in carica del comune di Augusta) e Roberta (ufficiale dell’Esercito). Trasferitosi dalla Puglia in Sicilia per motivi di lavoro, Roberto Sirena era ormai a tutti gli effetti un augustano doc.

Nella sua lunga carriera di calciatore ha vestito le maglie del Palazzolo, del Megara e della Borgata Augusta, calcando i campi di Promozione e di Prima categoria. Era socio della locale sezione dell’Unvs (Unione nazionale veterani dello sport). In gioventù aveva fatto parte anche della nazionale giovanile di volley.

inserzioni

I funerali saranno celebrati domani, venerdì 6 settembre, alle 15,30 in chiesa Madre.

Sebastiano Salemi


inserzioni inserzioni
In alto