News

Augusta, sospensione Annunziata, preoccupazioni Cgil sul futuro del porto Megarese

AUGUSTA – “Esprimiamo preoccupazione per la situazione delicata che si è venuta a creare circa la vicenda della sospensione per nove mesi del presidente dell’autorità portuale Andrea Annunziata. Questo increscioso avvenimento rischia, infatti, di rallentare il decollo del Porto commerciale“. Così esprimono preoccupazione in una nota congiunta la locale Camera del lavoro – Cgil e la Fillea Cgil, guidate rispettivamente da Lorena Crisci (nella foto di repertorio in copertina, in occasione della sua nomina) e Salvatore Carnevale, a una settimana dalla notizia della sospensione, con provvedimento del Gip di Catania, del presidente dell’Autorità di sistema portuale del mare di Sicilia orientale, Andrea Annunziata.

Se si pensa che fra qualche mese la Commissione europea verrà a disporre il mantenimento delle reti Ten-T, la sospensione del presidente Annunziata rappresenta l’ennesima beffa per un territorio già privo di occasioni – aggiungono i sindacalisti Crisci e Carnevale – Contingenza che se prendesse il via contribuirebbe a sbloccare l’emergenza occupazionale assai grave nel nostro territorio“.

A tal proposito, evidenziano che Carnevale, segretario della Fillea Cgil, “attende ancora la convocazione di un nuovo incontro con l’Autorità portuale; si consideri che l’ultimo, avvenuto in data dicembre 2017, si è concluso con la promessa di incontrarsi per mettere a fuoco le potenzialità che il porto Megarese offrirebbe e che invece languono soprattutto per i tanti appalti rimasti bloccati“.

Ci si augura che il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti nomini urgentemente un commissario straordinario – concludono i sindacalisti, come il recente auspicio della presidente di Assoporto Augusta, Marina Noè e che il segretario generale Attilio Montalto, nonché il comitato di gestione, portino avanti i progetti in cantiere e i lavori già appaltati, quali il rifacimento della diga foranea, il collegamento ferroviario con il porto Megarese e la ristrutturazione della Darsena“.


nuovaacropoli nuovaacropoli
In alto