News

Augusta, un successo il primo torneo di padel “forense” nel mese della prevenzione in rosa

AUGUSTA – Si è svolta, nel fine settimana del 9 e 10 ottobre scorsi, la prima edizione del torneo amatoriale di padel patrocinato dall’Associazione forense megarese (Afm), l’associazione di categoria presentata nel luglio del 2020 e che riunisce circa settanta avvocati con studio legale in città. Per questo esordio “sportivo”, l’organizzazione ha inteso affiancare la campagna “Nastro rosa” della Lilt (Lega italiana per la lotta contro i tumori), tenendosi l’attività proprio nel “mese rosa” tradizionalmente dedicato alla prevenzione del tumore al seno con visite senologiche gratuite.

Hanno preso parte al torneo, che ha avuto luogo nella struttura del Padel club Augusta, ben 62 appassionati, con i vincitori premiati (vedi foto all’interno) per le categorie maschile, femminile e misto, la sera della domenica dal presidente dell’Afm, Puccio Forestiere, alla presenza di Mario Lazzaro, presidente provinciale Lilt. Organizzatori e partecipanti dell’evento sportivo hanno indossato il nastrino rosa simbolo della campagna e la delegazione locale Lilt è stata presente con le sue volontarie con un proprio spazio informativo.

Una novità per gli avvocati del sodalizio la promozione di tale iniziativa non connessa alla formazione professionale, alla luce di precedenti tre eventi tutti formativi di cui l’ultimo, a luglio in presenza, in materia di deontologia, occasione di consegna della prima edizione dei premi Afm agli avvocati Sofia Amoddio ed Enrico Trantino (qui la diretta streaming).

Il torneo rappresenta, in ordine temporale, il quarto evento promosso dall’Associazione forense ed il primo a non occuparsi di tematiche prettamente legate alla formazione professionale civile, penale e deontologica – si legge nella nota dell’Afm – andando così a concludere idealmente la prima parte di un percorso intrapreso a partire dal luglio 2020, momento in cui l’Associazione è stata creata. In tal senso la scelta di dar vita ad un torneo che non fosse riservato solo agli associati, o comunque ai professionisti avvocati, si inserisce nella visione di una Avvocatura attenta ed aperta al sociale, rispondendo alla volontà di non essere solo uno spazio aggregativo tra gli avvocati del foro ma anche strumento di maggiore interlocuzione con la città, trovando un riscontro molto al di là delle aspettative sia in termini di partecipazione numerica (ben 62 gareggianti) sia di unanime apprezzamento per l’iniziativa“.

È sempre in quest’ottica rivolta al sociale – si sottolinea – che il Direttivo di Afm ha raccolto con enorme piacere l’invito di Lilt – Augusta ad una collaborazione che potesse dare ulteriore sostegno e slancio alla campagna di sensibilizzazione e informazione sulla prevenzione del tumore al seno che Lilt porta avanti ormai da anni, tematiche che rispecchiano perfettamente i valori in cui l’Associazione crede e sui quali ritiene di poter divenire un valido strumento di confronto“. Si ricorda che il consiglio direttivo dell’Afm vede, oltre al presidente Puccio Forestiere, Dario Valmori (segretario), Francesca Marcellino (tesoriere), Salvatore Terrone, Fabrizia Burgi, Rosanna Bussichella, Marcello Passanisi e Francesco Romeo (vedi foto di copertina).

Tale collaborazione ha visto la compartecipazione di entrambi i sodalizi anche alla conferenza di presentazione della campagna “Nastro rosa” (vedi foto all’interno), tenutasi sabato pomeriggio nel salone di rappresentanza del palazzo di città, alla presenza del sindaco Giuseppe Di Mare, dove ai già citati Mario Lazzaro per Lilt e a Puccio Forestiere per Afm si è aggiunto Giuseppe Gionfriddo, anch’egli avvocato, per il Padel club Augusta. La conferenza, partecipata da diverse associazioni cittadine, ha visto gli interventi, tra l’altro, di due autorevoli direttori di unità operative complesse dell’Asp di Siracusa quali Giovanni Trombatore, direttore Uoc Chirurgia generale, e Paolo Tralongo, direttore Uoc Oncologia medica.

Per il futuro – conclude la nota dell’Afm – l’auspicio è quello di dare ulteriore slancio alle iniziative già intraprese ed intraprenderne ulteriormente di nuove, proseguendo nel percorso di ideale confronto tra gli avvocati e di avanguardia di pensiero all’interno della società cittadina“.


In alto